Allo studio un laser per il controllo degli alimenti

shutterstock_lattinaSi chiama “Safety” il nuovo progetto europeo sulla nuova tecnologia che ha l’obiettivo di migliorare e rendere più sicuri i controlli dei prodotti food & beverage. Infatti l’innovazione è relativa ad un sensore spettroscopico a laser che permette la misurazione dell’atmosfera interna ed il controllo dell’integrità delle confezioni di alimenti e contenitori di bevande, senza necessità di contatto con il prodotto. Non verrebbe quindi modificato il packaging e ci sarebbero vantaggi sul controllo della qualità e sulla sicurezza alimentare in fase di produzione. Coordinato dalCNR IFN, Istituto di Fotonica e Nanotecnologie, e supportato da t2i Trasferimento Tecnologico e Innovazione, un Organismo di Ricerca partecipato dalle CCIAA di Treviso e Rovigo, il progetto durerà tre anni e coinvolgerà dieci entità tra enti di ricerca e partner industriali di cinque diversi Paesi europei. Il finanziamento è pari a 4,4 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here