Anita: “Basta rincari sui pedaggi autostradali”

jj

“Bisogna trovare un modo per interrompere la spirale degli aumenti dei pedaggi autostradali”. Così Anita,  Associazione nazionale delle imprese di autotrasporto merci e logistica, ha commentato i nuovi aumenti delle tariffe.

Rincari che sarebbero ingiustificati e che non avrebbero tenuto conto della situazione di crisi del Paese: “Con la maggior parte dei costi fissi, e a valori storici, e in considerazione dei continui aumenti delle percorrenze dei veicoli sulle autostrade, non si capisce come mai i pedaggi continuino a salire – ha commentato il Presidente Thomas Baumgartner – Ci saremmo aspettati che il Ministero dei trasporti vigilasse meglio e che le concessionarie autostradali tenessero conto della situazione in cui versano il Paese e le imprese del settore dell’autotrasporto”

Come? Trovando il modo di ridurre gli sprechi: “Le concessionarie dovrebbero mettere in atto politiche orientate ad eliminare le inefficienze al proprio interno al fine di ridurre i costi che puntualmente ricadono sull’utenza – ha concluso Baumgartner – I bilanci di queste società sono sempre in attivo e ciò evidenzia l’esistenza di un discreto margine dovuto anche all’incremento delle porte munite di telepass ed al minore impiego di personale addetto”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here