Continua a crescere il Porto di Trieste

Dopo l’incontro svoltosi a inizio di settembre in Camera di Commercio nel quale assieme alle imprese sono state condivise le azioni a favore della crescita, con un +60% di aumento nei teu dal primo semestre 2010 al primo semestre 2013, il trend positivo prosegue ancora in perfetta controtendenza rispetto a quanto avviene in ambito nazionale.
A settembre 2013 sono stati movimentati 23.400 contenitori e 36.000 teu rispetto ai 19.170 contenitori e ai 30.596
 teu del settembre 2012, corrispondenti a un + 18,72 nei contenitori e un + 17,66% nei teu.Da gennaio a settembre 2013, invece, sono stati lavorati 224.517 contenitori e 348.640 

teu con, rispetto allo stesso periodo del 2012, un + 12,54%
 per i contenitori e un + 13,86% per i teu.

Portocittà Spa
Nel predere atto della sentenza del Tar il Comitato Portuale, all’unanimità dei presenti, ha dato mandato al presidente Marina Monassi affinché attraverso l’Avvocatura dello Stato venga formulata una proposta transattiva a Portocittà Spa.. L’avvocato dello Stato, Daniela Salmini, ha evidenziato che non appena definiti i valori dei progetti verrà predisposta una proposta transattiva da sottoporre a Portocittà e quindi, se condivisa, al Comitato Portuale che verrà convocato con carattere di urgenza. Il tutto dovrà avvenire entro il 15 ottobre prossimo, mentre la liberazione delle aree occupate da Portocittà entro il 31 ottobre 2013.

Greensisam Srl
A seguito della manifestata volontà di Portocittà di non adempiere alle obbligazioni espresse nella concessione, fra cui la realizzazione delle opere di urbanizzazione anche nella zona demaniale assentita alla Greensisam, l’Apt ha deliberato di dare inizio a tutte le attività necessarie a realizzare direttamente i medesimi interventi infrastrutturali nel comprensorio del Porto Vecchio e in particolare nelle aree interessate dal progetto Greensisam. L’avvio delle procedure di gara è previsto per il mese di novembre.

Concessioni
Il Comitato Portuale ha deliberato l’ampliamento della concessione alla General Cargo Terminal Spa, come da richiesta presentata dalla società stessa.

Sistema informatico per lo scambio dei dati tra i porti del Nord Adriatico e nuova configurazione della fibra ottica portuale
L’Apt ha bandito una gara per dotare il Porto di Trieste di un sistema informatico che dialoghi con gli altri scali del Nord Adriatico e in particolare con quelli che fanno parte del Napa (North Adriatic Ports Association) ovvero Venezia, Koper, Rijeka e Trieste, nonché con Ravenna anche se uscita dall’associazione. .
Tra le attività della Port Security, invece, è stata da poco consegnata la progettazione per la rivisitazione della configurazione della fibra ottica portuale per l’area del Punto Franco Nuovo. L’operazione consentirà l’aumento del carico di trasmissione dati per il sistema di videosorveglianza. Saranno inoltre sostituiti gli apparati di rete che dal Ced si diramano in tutto lo scalo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here