Contract Logistics tra presente e futuro

Il convegno di presentazione dei risultati dell’Osservatorio Contract Logistics 2013, che si svolgerà il 7 novembre presso l’aula Carlo de Carli del Politecnico di Milano, in via Durando a Milano. Il convegno quest’anno rappresenterà più che mai – oltre a una presentazione delle prestazioni “passate” – un momento di confronto sulle direzioni di sviluppo della logistica. Una logistica che è sempre più diversa da quella che si è soliti considerare, almeno per i committenti e i fornitori più innovativi.Più precisamente, oltre al consueto e interessante aggiornamento sull’andamento dei principali numeri del settore negli ultimi anni (fatturato, grado di terziarizzazione, ecc.) e sullo stato di salute dei principali operatori per fatturato di Strategic Contract Logistics, verrà focalizzata l’attenzione sui cambiamenti in atto e sugli scenari futuri della Contract Logistics. Da una parte si esaminerà l’evoluzione della modalità di erogazione dei servizi logistici da parte dei top player (quota di sub-appalto, meccanismi di coordinamento, alleanze internazionali, ecc.), dall’altra si approfondirà l’agenda dei committenti per i prossimi anni. Infatti, attraverso il confronto con manager “illuminati” e con visione internazionale, l’Osservatorio ha quest’anno raccolto e studiato i principali elementi di evoluzione della logistica e identificato spunti strategici in una prospettiva di medio-lungo periodo, toccando anche elementi non strettamente “logistici”, quali le evoluzioni tecnologiche e socio-politiche in atto.Oltre a questo verranno presentati gli approfondimenti relativi al tema della Green Logistics, vista dal punto di vista sia delle aziende committenti che dei fornitori di servizi logistici, discutendo le principali soluzioni adottate e le criticità implementative. Per quanto riguarda poi le potenzialità di sviluppo del mercato, verranno presentate le opportunità nell’ambito di due particolari servizi logistici avanzati – l’eCommerce e la Factory Logistics – e si cercherà di capire se e come il fornitore di servizi logistici possa portare valore nel processo di vendita online e nella gestione dei flussi di materiali all’interno dei siti produttivi. Sempre per capire gli spazi di crescita del settore verrà presentato un approfondimento verticale sul settore Automotive, che va ad aggiungersi ai 6 settori già studiati dall’Osservatori nelle precedenti edizioni (Fashion, Alimentare secco e Farmaceutico, Elettronica di Consumo, Alimentare fresco e Retail no-food).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here