Fast import: sdoganamento prima che la nave entri in porto

La Spezia2
Il porto di La Spezia

Il progetto Fast Import, entrato in sperimentazione in questi giorni nel porto di La Spezia, consente di ottimizzare le procedure di sbarco e ridurre i tempi di uscita dei container dal porto. Questo grazie ad una innovativa procedura informatica che consente di sbrigare tutte le pratiche portuali di svincolo dei container sdoganati in mare, ancora prima che la nave entri fisicamente in porto. Fast Import è il frutto delle relazione di due sistemi telematici operativi: il pre-clearing dell’Agenzia delle Dogane (ovvero dello sdoganamento in mare) e il pre-svincolo elaborato da La Spezia Port Service, la società operativa degli spedizionieri, degli spedizionieri doganali e agenti. Il progetto Fast Import, frutto di un’idea iniziale di Alessandro Laghezza, presidente degli spedizionieri di La Spezia, porta al concreto vantaggio di liberare in anticipo lo spazio nei piazzali incrementando la disponibilità delle aree portuali a costo zero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here