FERCAM: consegnati i primi automezzi LNG

In occasione dell’inaugurazione del primo impianto LNG in Alto Adige e lungo tutta l’asse della A22 sono stati consegnati a FERCAM i primi camion LNG IVECO.

CLEAN, SMARTER LOGISTICS, questo uno degli obiettivi strategici 2015-2020 dell’azienda altoatesina di trasporti e logistica FERCAM, in risposta alla crescente esigenza di sostenibilità che sempre più caratterizza il settore dei trasporti.

Per FERCAM, azienda di logistica con sede a Bolzano in un territorio particolarmente sensibile alle esigenze di tutela ambientale, la potenza motore di 460 CV, di cui sono dotati i nuovi automezzi, è necessaria per potere essere utilizzati per i transiti attraverso il Brennero, ponendo contemporaneamente nuovi parametri in termini di sostenibilità e inquinamento acustico.

L’investimento conferma la volontà di FERCAM di accogliere e anticipare le richieste ed esigenze dei propri clienti, ma anche delle popolazioni che vivono lungo le grandi vie di comunicazione, che sempre più frequentemente richiedono trasporti con minore impatto ambientale sia di emissioni nocive che di inquinamento acustico.

I nuovi motori a LNG infatti permettono, secondo dati della casa produttrice, una riduzione delle emissioni di particolato del 99% rispetto ai limiti Euro VI, degli NOx del 60% e di CO₂ del 15 % (e addirittura del 95 % con uso di biometano).

Inoltre il loro funzionamento è di circa 8 dB più silenzioso, con un decremento del 50% della rumorosità a vantaggio anche del confort di guida. Nel caso specifico i veicoli FERCAM sono dotati di optional SILENT MODE, che riduce il livello di rumorosità a 71 dB, misurati nel test Piek Quiet Truck.

Con particolare soddisfazione è stata accolta dal pubblico presente all’inaugurazione la recente deliberazione della Commissione trasporti del Bundestag tedesco di volere esentare, a partire dal 1. Gennaio 2019, dal pagamento del pedaggio gli automezzi con motori a LNG per incentivare gli investimenti in questa tecnologia.

Questo è un segnale importante per noi e conferma che l’impiego di carburanti alternativi come il gas naturale liquido costituisce la soluzione immediatamente praticabile per attraversare il Brennero e tutto l’arco Alpino in modo sostenibile dal punto di vista ambientale. Sono convinto che i problemi dell’inquinamento prodotto dai mezzi pesanti possono e devono venire risolti con tecnologie innovative come queste e non con i divieti. Siamo molto fiduciosi che il Governo del Tirolo permetta in futuro a questi nuovi veicoli di essere esclusi dai divieti settoriali e di poter circolare anche durante la notte contribuendo a ridurre con questo provvedimento l’intasamento autostradale diurno” afferma Thomas Baumgartner, Presidente di FERCAM.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.