Fercam porta in Algeria il Parmigiano Reggiano

Parmigiano_reggiano_factory

La scoperta dell’impossibilità di importare in Algeria il parmigiano reggiano italiano era avvenuta due anni, quando si incontrarono per la prima volta l’azienda agricola Bonat di Basilicanova (Parma) e uno dei maggiori importatori algerini di prodotti alimentari della tradizione del Belpaese. Quello che mancava era un accordo fra le autorità sanitarie italiane e il governo locale. Dopo lunghe trattative finalmente nel gennaio di quest’anno è stato firmato un accordo che ha dato via libera all’esportazione.

Un trasporto che è stato affidato a Fercam: circa 3000 chili di Parmigiano Reggiano sono stati prelevati dagli stabilimenti di produzione nel parmense e trasferiti via strada a Genova. Da qui i containers reefer sono stati imbarcati alla volta di Algeri, dove sono giunti in soli due giorni.

“A destino abbiamo assistito il nostro cliente anche nelle operazioni di sdoganamento, rese più difficili dal fatto che si trattasse di una prima importazione in assoluto con conseguente necessità di prelievi e analisi di laboratorio da parte delle autorità algerine – ha spiegato l’italo-algerino Farid Selmoune, Network Director A&O di FERCAM SpA, che assieme alla filiale FERCAM di Firenze ha seguito il trasporto – E’ una grande soddisfazione per noi riuscire a contribuire all’internazionalizzazione dei nostri clienti, tramite un’assistenza competente, atta a superare le barriere che ancora in tanti mercati limitano l’export dei prodotti italiani. Si creano così le condizioni per avviare nuovi flussi commerciali di prodotti lattiero caseari nel mercato di questo paese nordafricano”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here