GLS punta forte sul mercato italiano

gls-il-tuo-corrUn investimento da 2 milioni e mezzo di euro. Solo nell’ultimo anno.
Conferma di credere (e molto) sul mercato italiano la GLS, società con sede direzionale ad Amsterdam specializzata nei  servizi di corriere espresso per oltre 220.000 clienti in tutta Europa, che, a fronte del costante aumento del volume di spedizioni, ha deciso di varare il maxi investimento. Ma non solo perché il corriere espresso ha inaugurato tre nuove sedi, mentre altre nove si sono trasferite in edifici più grandi.
 “Grazie all’ampliamento del nostro network siamo pronti ad affrontare con tranquillità anche in futuro l’ulteriore aumento del volume di spedizioni, sicuri di poter ampliare la consueta qualità GLS – ha detto Klaus Schädle, amministratore delegato di GLS Italy”. Per potenziare la rete attuale, è stato incrementato anche il numero di sedi presenti su tutto il territorio: le ultime tre sono entrate in funzione a Cortaccia, Stradella e Oltrepò. E da non trascurare al fine di ampliare l’efficienza del network  ci sono anche alcuni traslochi in edifici più capienti.
“Così saremo in grado di smistare e consegnare un maggior numero di spedizioni e di gestire volumi sempre più in crescita”, ha spiegato Klaus Schädle.
Da anni GLS in Italia registra un volume di spedizioni in continuo aumento, tendenza che si sta rafforzando grazie alla lieve ripresa dell’economia italiana. In particolare il segno “+” maggiormente significativo riguarda le spedizioni B2C, anche a livello internazionale, soprattutto grazie al boom dell’e-commerce. “GLS offre una rete capillare a mittenti e destinatari in Italia e in Europa, i quali possono contare su tempi di resa brevi e sulla qualità GLS a livello europeo”, ha concluso  Schädle.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here