Il Duomo di Parma come non si è mai visto

duommoUn’opera d’arte che illumina… un’opera d’arte. Con un’evidente spiritualità rappresentata dall’invito alla riflessione. Clara Lux è  l’installazione dell’artista internazionale Marco Nereo Rotellipromossa e sostenuta da CePIM – Interporto di Parma, che illuminerà fino al 6 gennaio la piazza del Duomo di Parma come suggestivo scenario di un messaggio di pace e di speranza.
“CePIM sceglie con questo evento di donare ancora una volta alla città di Parma, e ai tanti visitatori e turisti che ne percorreranno le vie nelle festività, un’occasione di arte e cultura, per un Natale di luci e parole ed  un grande messaggio di speranza”, ha rimarcato Luigi Capitani, amministratore delegato della società. L’installazione è rappresentata da un luminoso invito alla riflessione, a ritrovare il senso di una festa che è innanzitutto solidarietà e condivisione.
Il particolare effetto emozionale, inoltre, sarà rafforzato dai versi, proiettati sui muri del Duomo e del Battistero e sul selciato, della poesia “Alla vita” di Mario Luzi, a dieci anni dalla scomparsa.  “La poesia “Alla vita” è un compimento giovanile del grande poeta fiorentino di incredibile profondità, ed è puntuale in un momento di così alta tensione tra le sponde del Mediterraneo nell’invitare al rispetto, alla dignità, al guardare il mondo con occhi nuovi, con purezza, con onestà – ha spiegato Rotelli  –  La parola  resa come arte rinnova  il senso del periodo natalizio: non luminarie, ma pensieri luminosi a trasmettere il senso della vita. È un investimento sul contenuto e sullo stupore, inteso come forma di conoscenza. Lo stupore apre la mente e pone il soggetto in uno stato di massima recezione nel  macrocosmo dell’installazione come pure  nel microcosmo di una pagina”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here