Il servizio di consegna fa la differenza

World wide web internet conceptLe vendite online destinate al consumatore finale non conoscono battute d’arresto. Secondo il report 2014 dell’Osservatorio sull’e-commerce B2C del Politecnico di Milano, l’incremento delle vendite tramite siti web italiani, per l’anno in corso, si attesta su una quota del 17%, raggiungendo il valore complessivo di 13,3 miliardi di euro. Fra i fattori che più determinano il livello di soddisfazione degli acquirenti e la loro fidelizzazione c’è sicuramente il processo legato alla consegna delle merci. Come evidenziato dallo Studio dell’Ateneo milanese, le aziende attive nell’e-commerce sono costantemente impegnate al miglioramento di tale servizio. Secondo il sondaggio realizzato dall’Osservatorio B2c del Politecnico di Milano, compiuto su un campione di 80 operatori attivi in Italia, la consegna al piano, in punto vendita e in un giorno definito, sono i servizi più diffusi, adottati dal 40 per cento del campione. Seguono nella classifica la consegna il sabato e la consegna entro le 12 ore del giorno successivo all’ordine. Fra gli esempi di servizi più innovativi già attuati all’estero, segnalati dalla ricerca, il live tracking offerto da Asos nel Regno Unito, che permette la verifica della posizione del pacco con un ritardo massimo di mezz’ora e il Click&Collect di Waitrose, azienda nel settore alimentare, che impiega box termoregolati per la consegna automatica anche di prodotti surgelati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here