Inscatolamento perfetto per il Banco Alimentare

 

DHL Supply Chain, DHL Freight e DHL Global Forwarding, società del gruppo DHL-Deutsche Post, ha partecipato attivamente alla 17^ Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, organizzata sabato 30 novembre da Fondazione Banco Alimentare Onlus.In occasione di questo grande evento di solidarietà, 5.000.000 consumatori hanno fatto la spesa in 11.000 supermercati donandola a 135.000 volontari di Banco Alimentare a favore dei più poveri in Italia. Le tre società DHL specializzate in trasporti e supply chain hanno fornito i materiali per il corretto inscatolamento di 15mila colli di prodotti raccolti.“Siamo convinti che la collaborazione e la solidarietà di tutti siano alla basedel successo di iniziative come la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare – spiega Eddy De Vita, Presidente e Amministratore Delegato di DHL Supply Chain -. Per noi che consideriamo l’efficienza quale base del nostro lavoro, accogliere l’appello di supporto operativo al Banco Alimentare significa contribuire alla buona riuscita di questo “miracolo di buona volontàal fianco degli oltre 135.000 volontari. Inoltre, con la ‘Colletta Alimentare in azienda che coinvolge il personale interno, l’obiettivo è quello di raccogliere prodotti da donare a Banco Alimentare e da questi ridistribuiti gratuitamente ad oltre 8.800 strutture caritative italiane, che assistono quotidianamente più di 1,8 milioni di persone”. Gli fa eco Mario Zini, Amministratore Delegato di DHL Global Forwarding Italy: “La collaborazione con Banco Alimentare rappresenta per noi l’occasione di metterci direttamente in prima linea per affrontare il problema troppo spesso trascurato dell’emergenza alimentare in Italia. La decisione di affiancare alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare anche una raccolta interna vuole essere appunto una presa di posizione concreta da parte della nostra organizzazione e di tutti i nostri dipendenti”.Franco Balocco, Amministratore Delegato di DHL Freight Italy, conferma che per DHL è motivo di orgoglio poter contribuire e sostenere questa iniziativa benefica. “E’ il modo per dimostrare carattere sociale e umanitario, volto al sostegno delle persone meno fortunate di noi, per questo insieme a tutti i miei collaboratori daremo il nostro contributo concreto per questa importante iniziativa. Per l’Azienda DHL è un grande momento di Social Responsibility”.“Siamo sempre contenti – afferma Paolo Cattini, Responsabile Area Comunicazione e Raccolta Fondi di Fondazione Banco Alimentare Onlus – quando una grande azienda come DHL dimostra sensibilità verso il problema della povertà alimentare in Italia e si affianca all’opera di Banco Alimentare. Auspichiamo che questo sia l’inizio di un percorso comune nella lotta alla fame e per aiutare i più poveri in Italia”.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here