La “Pharmaceutical Superhighway” passa da Amsterdam

© Foto: Nils van Houts
© Foto: Nils van Houts

Un gateway dedicato al prodotto farmaceutico all’aeroporto di Amsterdam: l’operazione, che si concretizza come il lancio di un nuovo sistema di trasporto aereo in linea con gli standard GDP per il settore farmaceutico, è stata  annunciata Yusen Logistics.

“Questa nuova iniziativa si configura come un passo avanti nell’implementazione di una strategia complessiva di specializzazione e penetrazione nel settore dell’Healthcare, che vede nello sviluppo Europeo un passaggio chiave – ha commentato il presidente Hiromitsu Kuramoto –  Yusen Logistics Europe sta, infatti, giocando un ruolo di primo piano nello sviluppo globale del Gruppo nel comparto farmaceutico. Metteremo tutto il nostro impegno per consolidare e rafforzare le relazioni già avviate con i nostri clienti, produttori per il settore farmaceutico e per accompagnarli nel loro percorso di crescita continua e lancio di prodotti sempre più sofisticati”.

L’operazione è stata condotta in stretta collaborazione con il Clienti del comparto, che sempre più sono alla ricerca di soluzioni in grado di ottimizzare I flussi, rimanendo nell’ambito del vincoli GDP. In questo modo si mettono in collegamento il centro di consolidamento di Yusen Logistics di Antwerp e il Centro Logistico Europeo con l’aeroporto di Schipol, costituendo finalmente un vero hub multi-modale. Quest’ultimo sarà gestito attraverso una unica Control Tower grazie a un team internazionale basato in UK e collegato a tutti gli uffici di Yusen Logistics nel mondo.

I Clienti potranno d’ora in avanti richiedere trasporti parziali o carichi completi via aereo o via mare nell’ambito del sistema logistico di Yusen denominato ‘Pharmaceutical Superhighway’. Da parte sua Yusen potrà garantire massima flessibilità, efficienza, controllo dei costi e monitoraggio del livello di servizio in un contesto sempre più sfidante ed esigente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here