L’Elevo ha già vinto la sua Expo

PADIGLIONE GERMANIA  (2)I padiglioni dell’Expo di Turchia, Svizzera, Russia, Cina, Spagna e Germania saranno tutti diversi per cercare di stupire il mondo, ma tutti hanno un elemento comune: l’utilizzo, per la loro realizzazione, dei mezzi di Elevo.

L’arancio dei toucan jlg è uno dei colori dominanti di questa fase preliminare dell’Esposizione universale perché l’azienda bergamasca è tra le protagoniste nel noleggio di piattaforme aeree per la realizzazione dei padiglioni delle nazioni che vi parteciperanno. Turchia, Svizzera, Padiglione 0, Palazzo Italia, Russia, Malesia, Irlanda, Cina, Oman, Azerbajian, Polonia, Germania, Spagna ed Emirati Arabi, hanno visto e vedono all’opera macchine fornite dall’azienda di Bergamo. Tra queste, circa 80 della JLG, che hanno cominciato ad operare nel settembre 2013 per la realizzazione delle platee in calcestruzzo e le prime opere di urbanizzazione. Macchine differenti in base all’impiego in interno o esterno e alla natura dell’intervento.

Tra i vari modelli vi sono i Toucan 12E Plus, all’opera nei padiglioni di Germania e Spagna per il montaggio della struttura lamellare in legno, del rivestimento in alluminio e degli impianti meccanici ed elettrici. Estremamente compatto (1,20 m di larghezza) raggiunge i 12,65 metri di altezza muovendosi, grazie al braccio articolato e la torretta rotante di 345°, con grande agilità intorno e sopra gli ostacoli. Un mezzo dotato di grande mobilità e quindi particolarmente utile negli spazi ristretti dei padiglioni in costruzione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here