L’interporto di Parma in rampa di lancio

L'incontro
L’incontro
Una visita, ma non di cortesia. Perché l’incontro tra il sindaco di Parma Federico Pizzarotti e i vertici di CePim aveva come obiettivo quello di tracciare un bilancio dell’interporto della città ducale e di definire le prossime strade di sviluppo. Strade che puntano a obiettivi ambiziosi.

Il faccia a faccia è avvenuto nella sede interportuale e ha visto il sindaco e l’assessore alla Mobilità Gabriele Folli incontrare il presidente di CePim Johann Marzani e l’amministratore delegato Luigi Capitani. Tanti i temi toccati, relativi non solo al presente, ma anche, e soprattutto, al futuro quali il potenziamento dell’intermodalità nel trasporto delle merci, il corridoio Tirreno-Brennero e iniziative e progetti nel campo della mobilità urbana e della city logistics.

“Siamo convinti che CePIM possa essere un partner strategico per il Comune di Parma nel rilancio con successo di molte attività, tra cui il trasporto intermodale e la urban logistics”, ha rimarcato Capitani. I due amministratori comunali hanno confermato la propria soddisfazione per i risultati economico-finanziarii conseguiti da CePIM, di cui il Comune è azionista, e l’impegno a valorizzarne gli obiettivi di crescita in ottica ecosostenibile.

E che l’incontro abbia posto premesse per ulteriori novità nel prossimo futuro è stato confermato dal presidente Marzani. “Abbiamo ricevuto apprezzamenti per i nostri progetti per il futuro, ambiziosi e fondati su solide premesse. Contiamo adesso di sviluppare maggiormente i rapporti con l’Amministrazione comunale e di coinvolgerli su temi per noi fondamentali quali il potenziamento dell’intermodalità, il corridoio Tirreno-Brennero di collegamento con La Spezia e i mercati europei, la city logistics”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here