LOGISTIC NET compie dieci anni

andrea-munari-michele-muraro-luigino-smaniotto-matteo-vaccariDa quando Matteo Vaccari, Andrea Munari e Michele Muraro hanno fondato Logistic Net, sono passati 10 anni. La società ha preso vita infatti nel 2006, da un’idea di Vaccari e sullo stimolo contingente che arrivava dalla richista di un  trader di materiali elettronici di affidare all’esterno la gestione del proprio magazzino. I tre soci, da quel momento sono diventati nel contempo imprenditori e operatori, senza nessun altro dipendente.

Dopo appena un anno, però, l’esigenza di diventare più grandi: «Abbiamo creato un’azienda ed un servizio su misura del nostro primo cliente – ricorda Matteo Vaccari – per poi estenderlo ad altri. All’inizio è stato quasi un salto nel buio, un passo che abbiamo fatto insieme e che assieme rifarei! Ora, per me e per i miei compagni di avventura, “Ambizione“, significa  non considerarsi  mai arrivati, restare sempre sensibili  al nuovo e aperti alla crescita. La sfida sul tavolo oggi è organizzare il passaggio ad una struttura manageriale: vorremmo far crescere in azienda collaboratori autonomi, ma che sappiano lavorare in team e fare squadra.»

Una realtà piccola, ma vivace, che ha dimostrato presto i suoi valori fondanti: entusiasmo, spirito di squadra e competenze. Sono questi aspetti che impressionano presto l’A.D.  di Bas Group Spa, tanto che nel 2011 Logistic Net viene partecipata da Bas Group prima al 50% e dal 2013 al 100%. Con la nuova identità societaria la sinergia tra servizi complementari (logistica di magazzino e trasporti) diventa un fattore chiave.

Il gruppo unito dimostra subito le sue potenzialità e ottiene la fiducia di nuovi clienti e partner. Si affrontano così importanti investimenti che permettono alla società di entrare in settori nuovi, come il beverage e il fashion.

Ad oggi, 5 traslochi dopo, Logistic Net gestisce sei magazzini e ha più di 40 collaboratori dipendenti  e con un bassissimo tasso di turnover e intende estendere il proprio business dalle proprie specializzazioni attuali (fashion e beverage), ad altri settori. Un’evoluzione che sarà possibile sfruttando le sinergie che derivano dal far parte di un grande gruppo come “Bas Group Spa”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here