Merci che si muovono autonomamente

Linde Material Handling getta lo sguardo sul futuro

Future01_456_456Come sarà il settore dell’intralogistica nel 2030? Le previsioni sono state fornite da Linde Material Handling  in forma di presentazione a ologramma 3D in occasione della “World of Material Handling” (WoMH): un evento Linde dedicato ai clienti e durante il quale sono state presentate novità di prodotto, ma anche soluzioni e servizi pensati per i clienti.

Le tendenze future individuate all’azienda si concentrano su tre ambiti:

  • connessione in rete: è uno dei temi centrali di WoMH .”Il nostro mondo ha una nuova architettura. L’architettura dei dati” ha sintetizzato Massimiliano Sammartano, Vice President Sales & Service, Marketing & Operations. Linde si prepara già da adesso ad uno scenario in cui tutti i processi sono parte di una rete intelligente. Sammartano è convinto che “le merci comunicheranno con gli operatori e contribuiranno, quindi, alla gestione dell’intero flusso di movimentazione.
  • automazione e individualizzazione: queste le ulteriori tendenze future a cui Linde è già preparata e per le quali sta sviluppando altri modelli e idee per i prossimi decenni: già oggi Linde è in grado di automatizzare in diversi modi una grande varietà di carrelli elevatori.
  • sistemi energetici: “Il consumatore diventerà produttore – ha continuato Sammartano – ci sono innumerevoli possibilità di produrre energia durante i processi”. Sulla questione riguardante la fonte di energia utilizzata, Linde è già in grado di fornire delle risposte, essendosi concentrata sulle tecnologie di trazione con batteria agli ioni di litio ed a celle combustibili.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here