Outsourcing logistico

Opportunità per le PMI

3d people - men, person whispered at ear and exclamation markSecondo un’indagine realizzata dal Gruppo di Lavoro Ailog sull’outsourcing logistico, emerge che, per la maggior parte, la proprietà delle PMI italiane è diffidente verso l’outsourcing, perché teme di perdere il controllo anche se è conscia di avere un’organizzazione non sempre adeguata. Secondo i dati emersi l’outsourcing logistico porta maggiori benefici alle PMI (rispetto alle grandi aziende), a patto di scegliere con competenza un operatore logistico esperto del settore e di dimensione adeguata, sistemare i processi e i sistemi informativi prima dell’avvio, integrare i sistemi informativi interni e verso l’operatore logistico, definire misure (KPI), regole chiare e procedure per gestire il processo. Puntare all’outsourcing solo per ridurre i costi è una strategia sbagliata: a parità di servizio all’inizio i costi complessivi non diminuiscono; dal secondo anno si vedono risparmi e altri benefici (riduzione spazi, flessibilità, ecc.). Benefici ulteriori vengono puntando al miglioramento continuo grazie all’apporto del partner logistico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.