Sistema di picking Quick Pick di Incas

roll pick
I I carrelli roll pick consentono prelievo e ventilazione immediata, accoppiando un numero limitato di ordini.
multilevel shuttle
I multilevel shuttle, organi di presa montati su un castello mobile che consente movimenti sugli assi X e Y, hanno un’altezza di circa 2 m e permettono di avere corridoi camminabili in cui corre la macchina.

La realizzazione di un impianto di picking è un processo che inizia dall’analisi andamentale degli ordini e dalla definizione degli obiettivi in termine di livello, di servizio e costo. Prelievi di prodotti in classe A con volumi abbastanza costanti danno ottimi risultati con sistemi pick to light tramite moduli Quick Pick di Incas: apprendimento intuitivo ed immediato, alta produttività, flessibilità d’uso grazie alla possibilità di variare il numero di operatori. In presenza di ordini con prelievi di colli interi in numero significativo, può essere opportuno inserire una linea pick to belt con terminali RF o voice, mentre per ordini piccoli ma con ripetitività delle referenze, si consiglia l’uso di una organizzazione basata su prelievi massivi seguiti da ventilazione assistita da put to light al termine delle operazioni. Una variante è rappresentata dai carrelli roll pick che consentono prelievo e ventilazione immediata, accoppiando un numero limitato di ordini. In funzione dei volumi è consigliabile gestire l’impianto di un centro distributivo integrando diverse tecniche operative integrate dal SW EasyStor, che mantiene il tracking ed opera il consolidamento degli ordini: è il WMS che governa l’intero ciclo. Al crescere di referenze e numero di prelievi, i sistemi merce all’uomo diventano indispensabili per contenere costi e tasso di errore. Il miniload è una macchina che raggiunge le 100 missioni/h, con un’opportuna testata ed un sistema di ventilazione alle spalle del picker, può consentire l’evasione di 200 righe/h. Ha una buona capacità di stoccaggio, il refilling è comunque automatizzato ed avviene in parallelo al picking. Delle soluzioni ad alta capacità si ottengono usando gli shuttle: raggiungono produttività al picking di 400 righe/h ma hanno costi di allestimento più elevati. Un ottimo compromesso sono i multilevel shuttle, organi di presa montati su un castello mobile che consente movimenti sugli assi X e Y, hanno un’altezza di circa 2 m e permettono di avere corridoi camminabili in cui corre la macchina. In sintesi, questa soluzione integrata nel sistema magazzino consente di risolvere situazioni altrimenti critiche con produttività al picking di oltre 300 righe/h.

L’AZIENDA

Ermannno Rondi _ Amministratore Delegato
Ermannno Rondi, Amministratore Delegato Incas

Incas riveste un ruolo di primo piano nel settore degli impianti per la logistica industriale e distributiva. E’ una realtà italiana in grado di proporre, all’interno di un’unica azienda, soluzioni complete ed integrate in tutta la Supply Chain. Incas rappresenta un partner affidabile e altamente qualificato per ogni esigenza di informatizzazione logistica ed automazione del material handling in qualsiasi settore industriale. L’innovazione rappresenta uno degli elementi essenziali del modello industriale ed una delle principali “leve strategiche”. Incas è un partner nella progettazione e realizzazione di sistemi di picking più adatti alla realtà aziendale integrando le tecnologie che meglio si adattano alle esigenze.

Incas Group

via Milano, 16

13856 Vigliano Biellese (BI)

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here