Stanziati 100 milioni per le merci in treno

SBB CargoCon la Legge di Stabilità 2015 le risorse annuali relative al servizio pubblico nel trasporto ferroviario delle merci ammontano a 100 milioni ( tetto massimo). I fondi saranno amministrati da RFI (Rete Ferroviari Italia, azienda partecipata al 100% da Ferrovie dello Stato Italiane, gestore dell’infrastruttura e poiché non è stato rinnovato il contratto di Servizio con Trenitalia, tali risorse saranno accessibili anche alle compagnie private. Il provvedimento si inquadra nel rispetto degli obblighi comunitari secondo il Regolamento CE 1370/2007. Riportiamo testuale: <<Ai fini del rispetto degli obblighi derivanti dall’appartenenza all’Unione europea e di quelli che derivano dall’applicazione del regolamento (CE) n. 1370/2007 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 ottobre 2007, a partire dall’annualità 2015 le risorse destinate agli obblighi di servizio pubblico nel settore del trasporto di merci su ferro non possono essere superiori a 100 milioni di euro annui. Dette risorse sono attribuite al Gestore dell’infrastruttura ferroviaria nazionale che provvede a destinarle alla compensazione degli oneri per il traghettamento ferroviario delle merci, dei servizi ad esso connessi e del canone di utilizzo dell’infrastruttura dovuto dalle imprese ferroviarie per l’effettuazione di trasporti delle merci, compresi quelli transfrontalieri, aventi origine o destinazione nelle regioni Abruzzo, Molise, Lazio, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sardegna e Sicilia. La predetta compensazione si applica entro il 30 aprile successivo a ciascuno degli anni 2015, 2016 e 2017 ed è determinata proporzionalmente ai treni/km sviluppati dalle imprese ferroviarie. Il vigente contratto di programma — parte servizi e le relative tabelle sono aggiornati con il contributo di cui al presente comma e con le risorse stanziate dalla presente legge per l’anno 2015. La rendicontazione delle risorse è effettuata dal Gestore dell’infrastruttura ferroviaria nazionale secondo i meccanismi previsti dal contratto stesso. Conseguentemente il contratto di servizio pubblico nel settore del trasporto delle merci su ferro non viene rinnovato.>>

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here