Sulla portacontainer i ricambi li stampo in 3D

Maersk1Ridurre i costi della logistica stampando i ricambi in abs direttamente sull’imbarcazione, grazie alle stampanti 3D. E’ un’iniziativa della compagnia marittima danese MaerskLine, specializzata nel trasporto via mare di container che, terminata la fase sperimentale, potrebbe piazzare una stampante in ogni nave, riducendo all’osso le scorte dei ricambi nel magazzino delle imbarcazioni della flotta, proprio là dove ogni spazio va ottimizzato e ogni centimetro diventa preziosissimo. Fra i vantaggi, anche la possibilità di intervenire in tempo reale scongiurando danni e fermo dei macchinari.

Forse una stampante 3D potrebbe, a breve, trovare posto sulla portacontainer Maersk Tripla E, gigante della flotta, da 400 metri di lunghezza, 60 di larghezza e 15 di pescaggio, con capacità di carico di 18mila container da 24 piedi che svettano sul ponte, a pieno carico, per 25 metri?

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here