Un premio per i concessionari più bravi

La premiazione del primo classificato: da sinistra Roberto Rossi, Paolo Bordignon e Maria Pistone
La premiazione del primo classificato: da sinistra Roberto Rossi, Paolo Bordignon e Maria Pistone

Un anno in cui i volumi sono cresciuti a doppia cifra nonostante le difficoltà dell’economia italiana: secondo Palletways, il merito della crescita che l’ha coinvolta è stato in gran parte dei Concessionari che hanno valorizzato la notorietà del brand e rafforzato la sua posizione sul mercato. Ecco perché, anche quest’anno, ha deciso di premiarli nella propria sede di Calderara di Reno (BO).

Un riconoscimento, quello consegnato il 17 settembre, volto a valorizzare l’impegno profuso per consolidare la leadership del Network nel panorama italiano. Alla cerimonia ufficiale, il primo premio per il “Concessionario dell’Anno 2013/2014” è stato assegnato anche quest’anno alla Bordignon Trasporti di Torino. Seconda classificata la Trial Mi di Sesto San Giovanni, in provincia di Milano, mentre sul terzo gradino del podio è salita la Ratio Sistemi di Faenza (Ravenna). Nella categoria Nursery, dedicata ai Concessionari entrati a far parte del Network da meno di 12 mesi, il riconoscimento più importante è andato alla veronese Logiver, seguita da Topco (Parma) e Dinamik Scarl (Milano).

La classifica è stata realizzata come sempre attraverso un sofisticato processo di valutazione della performance che si basa sull’analisi di parametri KPI, volumi immessi, efficienza operativa, rispetto delle scadenze amministrative sviluppo del brand e risultati prodotti in occasione della partecipazione a eventi e fiere.

Un lavoro eccellente, palesato dai numeri: in meno di un anno, i pallet che giornalmente sono smistati e distribuiti sono cresciuti di oltre il 20% superando le 7000 unità, con picchi anche più elevati. “Per essere i numeri uno in un mercato sempre più competitivo bisogna fare lavoro di squadra. Questo Network è fatto di professionisti che lavorano per garantire il migliore servizio disponibile sul mercato a ogni singola spedizione – ha commentato l’amministratore delegato Albino Quaglia – La sfida per il prossimo futuro è quella di accelerare ulteriormente il ritmo di crescita dei volumi migliorando in modo continuo rese e qualità del Servizio”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here