Via al progetto ETICA

Il Consigliere Direttivo AILOG Furio Bombardi
Il Consigliere Direttivo AILOG Furio Bombardi
Lavorare in maniera eticamente corretta è fondamentale in qualunque settore per costruire un contesto equo e sostenibile nell’utilizzo delle competenze professionali. Ecco perchè martedì 28 ottobre a Palazzo Marino, alla presenza degli assessori Franco D’Alfonso e Cristina Tajani sarà presentato il progetto ETICA. Un progetto al quale aderiscono numerose imprese, nazionali e multinazionali, e che il comune di Milano appoggia ufficialmente ha deciso di appoggiare totalmente “in quanto ritenuto coerente con l’intenzione strategica di portare Milano a riconquistare un ruolo di leadership del lavoro produttivo con spirito etico”.

“L’etica è cruciale per la discrezionalità nell’utilizzo delle conoscenze, ma è generalmente sottovalutata, tranne quando emergono le conseguenze negative dell’uso improprio – ha spiegato il Consigliere Direttivo AILOG Furio Bombardi. È quindi importante agire sulle imprese per influenzare l’atteggiamento del mondo professionale e diffondere la consapevolezza della necessità e dell’opportunità di comportamenti etici”

Il settore della logistica è, forse più di altri comparti, particolarmente interessato a questa tematica – , ha commentato Paolo Bisogni, presidente AILOG – Pensiamo a quanto sia determinante nei progetti di Supply Chain Collaboration la fiducia reciproca fra partner industriali e commerciali in merito alla riservatezza dei dati scambiati. Oppure, con una prospettiva diversa, all’approccio etico della gestione della manodopera nei servizi logistici. Questi ed altri esempi sottolineano l’esigenza di comportamenti eticamente corretti da parte dei manager della funzione logistica.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here