Si scaldano i motori per la seconda edizione di Green Logistics Expo, Il Salone Internazionale della Logistica Sostenibile, organizzato da Senaf. Il più importante appuntamento fieristico B2B italiano e internazionale dedicato alla logistica Green si terrà dal 5 al 7 ottobre 2022 presso il polo fieristico di Padova. 

Nuovi traguardi di sostenibilità ambientale

La manifestazione, che ad oggi coinvolge già 140 espositori, tra i maggiori player del settore, tra cui Interporto di Padova, MSC, Fercam, Mercitalia, G.T.S., si svilupperà in incontri e convegni sul futuro della logistica in Italia e in Europa, attraverso approfondimenti specifici delle diverse anime che compongono la filiera: Intermodalità, Intralogistica, City Logistics ed E-commerce.

 Oggi più che mai, la logistica gioca un ruolo fondamentale nel raggiungimento dei nuovi traguardi di sostenibilità ambientale definiti a livello nazionale ed europeo.

Per aziende e Istituzioni, la priorità è quella di rendere più efficienti i processi della supply chain e proprio il dibattito sulle innovazioni che abiliteranno il cambiamento sarà al centro della manifestazione. 

Verso la transizione ecologica

La transizione ecologica è imminente per il settore della logistica e dei trasporti, grazie ai progetti che l’Italia si appresta a realizzare con i fondi del PNRR destinati alla modernizzazione delle infrastrutture e alla digitalizzazione dei processi” – afferma Marco Valsecchi, Direttore generale Padova Hall.

“Questi temi saranno centrali a Green Logistics Expo, una fiera che parla a tutte le anime della filiera grazie all’importante contributo delle associazioni di categoria, del mondo della ricerca e alle innovazioni che saranno presentate dai tanti espositori presenti.

L’obiettivo è quello di stimolare il dibattito nazionale su questi temi e favorire l’incontro tra stakeholder e professionisti di alto profilo”.

Intermodalità per la decarbonizzazione

Green Logistics Expo sarà inaugurata durante il convegno “Investimenti, Infrastrutture, Riforme. La logistica per trasformare l’Italia” che ospiterà un collegamento video con Interporto Padova per la contemporanea inaugurazione del Nuovo terminal Intermodale per semirimorchi. 

Grazie alla partecipazione di UIR (Unione Interporti Riuniti) che riunirà consociati e stakeholder nel Villaggio UIR, sarà possibile approfondire la discussione dei processi connessi alla modernizzazione della Rete degli interporti italiani, fondamentale per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione posti dall’Unione Europea per i prossimi anni.

Le best practice per l’intralogistica

Ampio spazio sarà dedicato all’intralogistica, con l’approfondimento delle best practice nei diversi ambiti della logistica sostenibile (imballaggi, magazzini, trasporti e supply chain) a cura del team di ricercatori del Green Transition Hub della LIUC Università Cattaneo che, sotto la guida del prof. Fabrizio Dallari, accompagnerà i visitatori attraverso un percorso guidato (fisico e virtuale) all’interno dell’unità dimostrativa Green Logistics 360° Tour, l’iniziativa principale dedicata al mondo della logistica industriale.

In primo piano saranno anche le associazioni che rappresentano il comparto: ANITA (Associazione Nazionale Imprese Trasporti Automobilistici), gestirà il Villaggio ANITA, fulcro di eventi e convegni per le realtà imprenditoriali più solide del trasporto di merci stradale, e Assologistica, con il Villaggio Assologistica, riunirà le imprese associate attorno alle novità in tema di innovazioni tecnologiche e sostenibilità ambientale.

Uno sguardo al futuro: E-commerce e City Logistics

Start-up e realtà consolidate animeranno, infine, il Villaggio della Logistica Sostenibile, coordinato e sostenuto da SOS-LOGistica, associazione nazionale di riferimento in ambito green logistics e mobilità sostenibile, dove saranno esposti prodotti e servizi focalizzati sullo sviluppo sostenibile dei processi di trasporto e supply chain, ad opera delle imprese associate.