La strategia delle acquisizioni finalizzate a migliorare l’offerta di un singolo operatore ed accrescere la soddisfazione di un numero sempre più vasto di clienti, è arma molto diffusa anche nel settore della logistica. 

Si realizza così la nascita di poli fortemente specializzati ed in grado di offrire le migliori soluzioni end-to-end per la supply chain integrando al meglio e rendendo disponibili risorse già presenti ed attive sul mercato.

Si pone in questo quadro l’acquisizione da parte del gruppo danese AP Moller – Maersk della società svedese KGH Customs Services specializzata in servizi commerciali e di gestione doganale.

photo credit: redyamflan Maersk Container (2) via photopin (license)

Obiettivo integrazione 

Dopo aver annunciato nel mese di luglio la volontà delle parti, ricevute le necessarie autorizzazioni dagli organi di garanzia della concorrenza, il 2 di settembre si è formalmente conclusa l’operazione di acquisizione, come recita il relativo comunicato stampa aziendale.

Sono molto lieto che ora possiamo dare ufficialmente il benvenuto a KGH nella famiglia Maersk”, ha affermato Karsten Kildahl, Amministratore Delegato regionale di Maersk in Europa. “ Il processo di integrazione ora inizia e siamo molto entusiasti di cominciare a lavorare insieme ed imparare gli uni dagli altri”

“L’intero team KGH non vede l’ora di collaborare strettamente con i nostri nuovi colleghi Maersk per fornire una gamma di servizi diversi nel settore dei trasporti e della logistica come un’unica entità. Il nostro portafoglio prodotti e la nostra portata geografica migliorati ci consentiranno di servire i nostri clienti e le loro crescenti esigenze ancora meglio”, ha affermato da parte sua Lars Borjesson, CEO di KGH Custom Services.

A ribadire queste posizioni il primo atto del nuovo team congiunto sarà quello di stabilire un modello operativo su cui basare una struttura ottimale in grado di garantire una maggiore presenza geografica e la possibilità di raggiungere i clienti con un più ampio ventaglio di soluzioni nell’abito doganale atte a conseguire la maggior soddisfazione possibile.

photo credit: peter_hessels Hamburg harbor via photopin (license)

Background dei protagonisti

Le attività doganali del nuovo team congiunto in Europa saranno guidate da Lars Borjesson, CEO di KGH con il compito di trarre il maggior profitto dalla sinergia tra i due operatori che, come riportato dal sito www.cadenadesuministro.es dovrebbe consentire di raggiungere un Ebitda compreso tra 5,4 e 8 milioni di dollari all’anno.

AP Moller – Maesk è una società di logistica di container integrata, leader globale nei servizi di spedizione, che opera in 130 paesi ed impiega circa 80.000 persone.

KGH Customs Services ha sede in Svezia ed ha registrato una forte crescita negli ultimi anni raggiungendo un fatturato di 95,5 milioni di dollari con un Ebitda di 17,2 milioni di dollari (dato 2019).

La sua acquisizione da parte di Maersk si ipotizza che sia stata chiusa per 279 milioni di dollari. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.