L’accelerazione dell’innovazione tecnologica nella logistica comprende anche elementi che per lungo tempo sono stati ritenuti “maturi”, tra cui gli scaffali e i contenitori. Nuovi materiali e un’ampia gamma di configurazioni forniscono componenti del magazzino adatti per ogni livello di personalizzazione. Un white paper approfondisce questi aspetti e guida alla scelta della soluzione migliore per le proprie esigenze.

Guida alla scelta di scaffalature e contenitori

Quando si parla di Logistica 4.0 vengono in mente complessi sistemi di automazione del magazzino, che possono arrivare ai robot antropomorfi completamente autonomi. Indubbiamente questo è il cuore dell’innovazione, che farà compiere all’intralogistica un salto di qualità epocale. Ma l’innovazione sta cambiando anche i componenti che appaiono maturi dal punto di vista tecnologico. Lo stanno facendo se non nella forma, nel materiale e nelle modalità operative. Tra questi equipaggiamenti ce ne sono due che troviamo sempre sotto agli occhi ogni volta che entriamo in un magazzino, qualsiasi sia la sua dimensione o la funzione: lo scaffale e il contenitore. Formano lo scheletro del magazzino e spesso sono considerati elementi secondari nella fase di progettazione di un nuovo impianto o di ristrutturazione di uno già funzionante.

Il white paper di Logistica intitolato “OGNI COSA AL SUO POSTO – Guida alla scelta di scaffalature e contenitori” mette invece in luce l’importanza di tali componenti, che devono essere presi in considerazione fin dalle prime fasi della progettazione.

L’albero genealogico delle famiglie degli scaffali e dei contenitori è cresciuto nel tempo, creando nuovi rami con dimensioni e configurazioni diverse. L’accelerazione dell’automazione ha sviluppato tale proliferazione, perché i sistemi più complessi hanno bisogno di componenti dedicati. Per esempio, un contenitore non idoneo può causare inconvenienti operativi e perfino il blocco di un impianto di movimentazione automatizzato. Tale proliferazione rende più efficiente ed economica l’intralogistica, ma nello stesso tempo richiede maggiore competenza nella scelta dei prodotti giusti. Questo white paper affronta tali questioni per aiutare il lettore a scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.