Questa settimana il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e l’Inail hanno firmato un protocollo per la salute e sicurezza nell’autotrasporto.

Fai-Conftrasporto ha espresso il suo giudizio, positivo, in merito:

Bene l’accordo – dichiara il presidente della Federazione Autotrasportatori Italiani Paolo Uggè –  Ora però si passi dai protocolli ai fatti”.

Premesso che già la legge 32/05 dettava norme precise sulla sicurezza stradale e della circolazione legando tale rispetto al principio della responsabilità condivisa – spiega Uggè – dopo la sottoscrizione del protocollo si rendano esecutivi in tempi brevi i provvedimenti sui costi incomprimibili della sicurezza e sui tempi di pagamento che gli ultimi ministri dei trasporti (Delrio e Toninelli) avevano garantito alla categoria, senza mai emanarli”. 

Oggi con l’intesa sottoscritta dalla ministra Paola De Micheli non ci si può augurare che una fase nuova venga concretizzata”, conclude il presidente Fai-Conftrasporto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.