Retailer: come affrontare la crescita delle vendite online

Gli acquisti online sono in continua crescita e sempre più consumatori scelgono questo canale.

Il merito è di alcuni grandi player, come Amazon, che hanno portato nuove garanzie e servizi, in un settore, fino a pochi anni fa, poco diffuso.

Questi grandi player offrono consegne in tempi record: 1, 2 giorni.
I consumatori si aspettano, ormai, lo stesso servizio anche dagli altri retailers, facendo pressione per ricevere l’ordine nel minor tempo possibile.

Il problema per i retailers che seguono strategie di vendita multi-channel è che la maggior parte dei magazzini esistenti non è fisicamente predisposta per sostenere questi ritmi e queste capacità.

Molti dei centri distributivi sono stati progettati per spedire grosse quantità ad un numero ridotto di clienti, caratteristica contraria rispetto alle necessità del mercato ecommerce.

In risposta a questo trend, molti dei rivenditori stanno implementando soluzioni di picking good to person con robot autonomi.
Ecco alcune caratteristiche degli Autonomous Mobile Robot:
– Permettono di stoccare più prodotti a parità di superficie;
– si adattano perfettamente all’infrastruttura esistente;
– offrono una soluzione flessibile ai cambiamenti della domanda;
– mantengono un ottimo ritmo per tutta la durata delle operazioni.

Anche l’adozione di sistemi cloud potrebbe dimostrarsi un’arma vincente per superare le difficoltà delle vendite online. Le applicazioni cloud-based permettono ai retailer di focalizzarsi sul core business piuttosto che su tutte quelle attività accessorie che richiedono tempo ed energie. Questi sistemi hanno anche il grande vantaggio di essere altamente flessibili, rendendo possibile un rapido adattamento alle variazioni della domanda nel breve periodo, inserendo nuove funzionalità ogni pochi mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.