Savoye: nuovo ingresso per obiettivi di crescita

Massimo Cecchinato guiderà il ramo Italiano di SAVOYE per sostenere la crescita desiderata.

Dopo aver lavorato per quasi un decennio presso altri fornitori di soluzioni intralogistiche, Massimo Cecchinato si unisce a SAVOYE per sviluppare la propria attività nel mercato italiano a supporto degli obiettivi di crescita complessiva della azienda in Europa.

Il Dr. Cecchinato ha studiato l’architettura industriale all’Università IUAV di Venezia, dove si è laureato nel 2000. In seguito ha lavorato per un’azienda spagnola, maturando la sua esperienza nell’ingegneria, nell’approvvigionamento e nelle costruzioni industriali. Dopo aver maturato le sue prime esperienze nelle soluzioni logistiche in un’azienda italiana, entra in Swisslog per sostenere la crescita in Italia e successivamente l’espansione europea.
In quest’ultimo ruolo, ha imparato a conoscere come funzionano le grandi imprese in Europa.

Quando si è imbattuto in SAVOYE, è rimasto colpito dalla sua focalizzazione globale e tecnologia all’avanguardia. Il Dr. Cecchinato spiega: “Questa azienda francese ha creato 3 forti marchi, ognuno con un carattere distintivo nel proprio settore. INTELIS per i sistemi automatizzati, A-SIS per le soluzioni software come WMS e TMS e infine PRODEX che offre soluzioni di stoccaggio e trasporto più leggere e per le aziende che sono ai primi passi nella meccanizzazione del magazzino”.

Tra l’altro, lo ha colpito la sua capacità di supportare sia le grandi che le medie imprese nell’automazione di magazzino. “SAVOYE ha un’impressionante esperienza alle spalle” secondo Cecchinato, “inoltre impiega persone molto esperte che possono aiutare le aziende a raggiungere un livello di crescita superiore”.

Infatti, l’obiettivo generale di SAVOYE è quello di entrare a far parte delle prime 20 imprese della lista globale di fornitori di soluzioni logistiche globali. Per raggiungere il successo l’azienda si basa su due pilastri. Innanzi tutto, realizzare continui sforzi nella ricerca e sviluppo e in secondo luogo, l’espansione geografica. Entrambe le strategie sono in piena esecuzione, l’azienda francese, ad esempio, ha già realizzato progetti fuori Europa, come in Cina e negli Stati Uniti.

Per l’Italia, il Dr. Cecchinato amplierà il lavoro già svolto in questo paese e strutturerà ed integrerà ulteriormente i 3 marchi in un unico punto di contatto per il cliente italiano, egli aggiunge: “Il mercato italiano è sia grande (180 milioni per i sistemi automatizzati) che frammentato. Trattandosi di un mercato assai competitivo Savoye farà valere le proprie conoscenze e le proprie tecnologie, specifiche per determinati settori verticali di mercato”.

In Italia l’azienda identifica tre segmenti:
Aziende manifatturiere, in particolare nell’industria tessile.
Aziende agricole e alimentari, legate alla grande distribuzione e ai grossisti.
Società di servizi come quelle per il trasporto la distribuzione e il e-commerce.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.