Toyota MH introduce gli Smart Trucks: i carrelli non parlano, i dati sì!

Toyota Material Handling Europe ha integrato la telematica nella propria gamma di carrelli da magazzino come funzione standard.

Il nostro impegno nei confronti dei Clienti è di fornire tecnologie in grado di supportarli nella gestione ottimale delle loro operazioni consentendo l’eliminazione degli sprechi. Siamo oggi in grado di adempiere appieno alla parola data”, afferma Matthias Fischer, Presidente e CEO.

Questa decisione comporta che tutti i carrelli prodotti nello stabilimento Toyota in Mjölby (Svezia) saranno “Smart Trucks”, ovvero dotati della tecnologia necessaria per trasmettere dati tecnici ed informazioni relative alle attività da essi svolte, che verranno automaticamente raccolti in un database centralizzato, consentendo a Toyota e ai propri Clienti di lavorare con quelle informazioni.

I nostri Clienti potranno monitorare con precisione il lavoro svolto dai loro carrelli, nonché gestire il livello di efficienza in tematiche chiave come ad esempio il livello di carica delle batterie. Nelle quotidiane operazioni di movimentazione delle merci, dove vengono impiegati i carrelli elevatori, l’obiettivo è quello di massimizzare la produttività ed eliminare gli sprechi, ridurre gli incidenti ed i relativi danni”, spiega Davide Santi, After Sales Director di Toyota Material Handling Italia.

Per attivare questo sistema i Clienti dovranno semplicemente riconoscere uno start-up fee e un contenuto abbonamento mensile per accedere a report strutturati, reperibili tramite il portale di Toyota I_Site e la mobile App associata. Anche per quei Clienti che non vogliono abbonarsi, sarà possibile accedere ad alcuni dati, come la lista della flotta mezzi e le ore di lavoro effettuate, senza alcun costo.

Inoltre, Toyota assieme ai propri Clienti potrà utilizzare i dati raccolti per sviluppare ulteriormente l’attività di Service, come la manutenzione preventiva, basata sulle reali ore di lavoro effettuate e strutturare servizi in base all’effettivo utilizzo dei carrelli.

Siamo consapevoli del fatto che ci stiamo muovendo verso un’era digitale, negli ultimi anni in Italia è aumentata la consapevolezza di quanto la gestione dei dati possa incidere drasticamente sui risultati economici. In Toyota abbiamo sempre applicato il concetto di lean thinking nelle nostre operazioni e questo significa puntare a zero sprechi. Il nostro impegno nella produzione di Smart Trucks aiuterà i nostri Clienti a raggiungere questo risultato”, continua Davide Santi.

Dì la tua sui carrelli elevatori e le batterie al litio:
partecipa al nostro sondaggio!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.