Il Gruppo SMET ha reso operativo da lunedì 11 Gennaio 2021 un nuovo servizio per semirimorchi tra Bologna e Colonia, in Germania: si tratta di un collegamento ferroviario intermodale che avrà come terminali il Bologna Interporto ed il Terminal Nord TKN di Colonia.

Leggi anche:
Merci, da Parma a Giovinazzo con il nuovo collegamento ferroviario intermodale
Tra Torino, Verona e Bari i camion viaggiano sul treno: è lotta alla CO2

 

Operazioni affidate a TX Logistic

Ad operare la nuova connessione è TX Logistic, la società del Gruppo Mercitalia specializzata nei collegamenti internazionali. 

«Il network intermodale del Gruppo Smet continua a crescere in modo esponenziale – ha dichiarato l’Amministratore Delegato Domenico De Rosa Il nuovo servizio ferroviario internazionale tra Bologna e Colonia ha un ruolo fortemente strategico a livello europeo e mediterraneo perché, insieme alle altre linee intermodali sulle quali già operiamo, ci consentirà di collegare in maniera rapida ed efficiente il Nord Europa con Italia, Grecia, Spagna e Maghreb».

Leggi anche:
Interporto di Nola-Cina via ferrovia: arrivano i primi container

 

Il servizio: frequenza e sagome

La frequenza prevede cinque coppie di treni alla settimana, con utilizzo esclusivo di semirimorchi con sagoma P400: mega trailer predisposti per l’intermodalità ferroviaria e marittima, in grado di trasportare merci fino ai 3 metri di altezza. 

Il nuovo collegamento intermodale genererà inoltre una riduzione delle emissioni ambientali molto significativa rispetto al trasporto su strada, con un risparmio pari a 28.000 tonnellate di CO2 all’anno.

Obiettivo intermodalità

SMET lavora all’affermazione dell’intermodalità in Italia e in Europa da oltre vent’anni e per lo sviluppo di modalità di trasporto alternative ai mezzi su strada, meno inquinanti e più efficienti. 

La crescita dell’intermodalità si associa con il trasporto marittimo: SMET opera infatti in partnership con il Gruppo Grimaldi, in particolare sulla rete di Autostrade del Mare.