Una partnership per l’idrogeno verde nella mobilità cargo

Condividi
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

DBA offrirà la propria consulenza tecnica e ingegneristica ad H2C per lo sviluppo di tecnologie legate alla produzione e all’utilizzo di idrogeno per il cargo.

DBA Group S.p.A ha siglato un accordo di partnership in esclusiva con H2C S.p.A. per la produzione e lo sviluppo dell’utilizzo di idrogeno verde. L’obiettivo è la graduale decarbonizzazione della mobilità cargo nei siti industriali a partire dal territorio italiano ed in particolare dal Veneto.

Nello specifico DBA Group, tra le prime 10 società di ingegneria in Italia secondo il “Report 2023 on the Italian architecture, engineering and construction industry” di GUAMARI, offrirà ad H2C consulenza tecnica e ingegneristica per sviluppare tecnologie di produzione e distribuzione, sul posto, di idrogeno verde, con lo scopo di rifornire aeromobili a pilotaggio remoto (droni) utilizzati per il trasporto, a breve e medio raggio, di merci, ivi inclusi campioni biologici e materiale sanitario.

“Quest’intesa conferma il nostro ruolo di partner strategico a fianco di realtà che, come noi, sono impegnate nella transizione ecologica del Paese, promuovendo al contempo la sostenibilità ambientale attraverso modalità di trasporto ‘ecologiche’”, ha commentato Raffaele De Bettin, CEO di DBA Group.  

“Come specificato nel nostro Piano industriale al 2026, il nostro obiettivo è quello di posizionarci come protagonisti nel percorso di decarbonizzazione volto al raggiungimento degli obiettivi europei e, in questo senso, consideriamo il trasporto sostenibile come un volano per migliorare complessivamente la qualità della vita delle persone e dell’ambiente”.

Logistica sostenibile e cargo

DBA Group accompagnerà H2C anche nel suo progetto di logistica sostenibile che, nel quadro dell’attuale processo di transizione energetica del Paese, è dedicato a progettare, sviluppare, realizzare, collaudare e gestire dei veri e propri sistemi integrati ecosostenibili personalizzati (Net Zero Ecosystem): questi comprendono impianti di produzione, stoccaggio ed erogazione di idrogeno, alimentati da fonti rinnovabili, sistemi di gestione e controllo e carelli elevatori ad idrogeno.

 All’interno dell’accordo con H2C, DBA Group si occuperà della verifica, controllo e validazione dal punto di vista tecnico, regolatorio ed economico dei progetti e disegni predisposti da terze parti, analisi delle soluzioni ingegneristiche adottate ed eventuale individuazione di soluzioni alternative, realizzazione di disegni e progetti preliminari ed esecutivi, assistenza nell’individuazione di fornitori, costruttori e partner per la prototipizzazione o industrializzazione di macchinari, equipaggiamenti ed apparati. Così come della progettazione, integrazione, revisione e sviluppo di software e sistemi informatici e dell’assistenza ai consulenti tecnici nell’ambito dei progetti di H2C.

“Questa collaborazione”, ha aggiunto Guido Casellato, CEO di H2C, ci permette di avviare lo sviluppo dell’impiego dell’idrogeno verde nella logistica aeroportuale e nella logistica industriale, grazie anche al coinvolgimento di partner selezionati ed altamente qualificati. Il campo principale di applicazione di questa nostra divisione aziendale è la mobilità che costituisce solo una prima fase necessaria per maturare il know-how e le condizioni abilitanti (tecnologiche, normative, gestionali, logistiche) all’utilizzo dell’idrogeno, abbracciando la sfida verso la transizione energetica”.

Ti potrebbero interessare