Walmart: ridurre le emissioni di una giga tonnellata entro il 2030

La produzione di gas serra è una delle maggiori cause all’innalzamento della temperatura globale e dei conseguenti cambiamenti climatici. Si sta comprendendo la necessità di intervenire su questo problema con l’obbiettivo di ridurre la produzione di anidride carbonica per limitare l’innalzamento delle temperature.

Alcune aziende si stanno muovendo in questa direzione, testando soluzioni utili a ridurre le emissioni di gas serra.

Walmart, compagnia multinazionale per la vendita al dettaglio, è leader di questo movimento, in quanto ritiene che siano proprio le aziende a doversi impegnare per ridurre le emissioni, investendo in energia rinnovabile ed utilizzando più efficientemente l’energia. A beneficiarne non sarà solo azienda, ma anche i consumatori e l’ambiente.

È importante coinvolgere tutte le aziende all’interno della supply chain a questa iniziativa. Walmart incoraggia per esempio i suoi fornitori ad adottare misure per ridurre le emissioni attraverso il progetto Gigaton che prevede di ridurre di una giga tonnellata le emissioni entro il 2030 (in riferimento ai valori del 2015). Per far comprendere meglio, una giga tonnellata di emissioni è quella prodotta da 211 milioni di automobili in un anno, più di tutte le automobili in U.S.

Questo piano definito da Walmart prevede di ridurre le emissioni nelle sue operations del 18% entro il 2025 rispetto ai valori del 2015. Per fare ciò diverse misure sono state adottate:

  • aumento dell’efficienza dei propri supermercati a livello energetico andando a installare un sistema di illuminazione a risparmio energetico;
  • adozione di camion sostenibili;
  • maggior utilizzo di energia rinnovabile;
  • miglioramento dei sistemi refrigeranti.

Grazie a queste misure il rapporto tra produzione di anidride carbonica e ricavi (CO2/$) è stato ridotto del 30% rispetto al 2005. Infatti nonostante la grande crescita dell’azienda le emissioni sono state mantenute costanti. Nonostante questo sia già un buon traguardo, Walmart si pone l’obbiettivo di migliorare sempre di più sotto questo punto di vista. L’azienda è il primo retailer con un piano di riduzione delle emissioni approvato dall’iniziativa Science Based Targets, la quale che ha come obbiettivo la transizione verso un economia a basse emissioni.

Per maggiori informazioni: link

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.