Settore che cresce, certificazioni che trovi. O, meglio, che vorresti trovare: per questa ragione la International Air Transport Association ha lanciato un programma per soddisfare le richieste di compagnie aeree e industrie che intendono non lasciar cadere nel vuoto le opportunità aperte dal trasporto di merci deperibili.

In un momento nel quale il traffico aereo registra una generale flessione dei volumi, la crescita di questo settore di mercato offre una possibilità per risalire la china.

LEGGI ANCHE La logistica di domani: aerei cargo elettrici e senza pilota

Merci deperibili, AAA certificazioni cercansi

A fronte di un crescente interesse, l’International Air Transport Association ha fondato il Center of Excellence for Independet Validators (CEIV) Fresh con il compito di standardizzare procedure e best practices.

Gli obiettivi primari riguardano il trasporto in sicurezza e rapidità dei diversi beni deperibili, oltre che la delicata gestione delle temperature.

Questo organo standardizzatore dovrebbe dunque aiutare sia l’industria che le compagnie aeree a rientrare nei parametri di legge che essa stessa andrà a corroborare tramite la standardizzazione procedurale.

Regole condivise

Il risultato finale vuole essere quello di offrire uno strumento che identifichi chi è effettivamente in grado di trasportare merci deperibili in maniera corretta, dando così un maggiore livello di garanzie a quanti le spediscono o devono ricevere.

Basti pensare alle filiere alimentare e farmaceutica per avere un’idea di quanto si sta dicendo: carne, pesce, frutta, verdura, fiori, sono solo alcuni esempi di merci delicate che devono essere trasportate con altissimi criteri di controllo.

L’integrità della cosiddetta “catena del freddo”, che garantisce la conservazione degli alimenti o dei medicinali, è uno dei requisiti fondamentali di un corretto trasporto.

LEGGI ANCHE Cargo aereo europeo: solo in tre a fare il 55% del traffico

Chi si sta già muovendo

Le prime due compagnie cargo ad aver conseguito le certificazioni CEIV Fresh e Pharma sono state Etihad Airways e Cathay Pacific Airways, mentre Hong Kong Air Cargo Terminals Limited, Cathay Pacific Services Limited e Etihad Airport Services sono in via di certificazione.

In lista c’è anche l’Alha Group per le sedi di Milano e Roma. Etihad, in particolare, sta investendo molto nella gestione della catena del freddo, con il suo aeroporto di base, l’Abu Dhabi International Airport impegnato a potenziare la logistica legata alla conservazione.

Per ottenere la certificazione CEIV Fresh le compagnie devono selezionare del personale che segua un corso di formazione IATA della durata di tre giorni mirato al controllo qualità, alla sicurezza alimentare ed alla gestione dei rischi.

Viene inoltre richiesta la capacità di valutare le spedizioni sulla base di una checklist e di condurre una validazione finale per colmare eventuali lacune procedurali rilevate durante la valutazione. 

La certificazione rilasciata è valida per tre anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.