La pandemia ha impattato sulle nostre vite, ma al cambio di abitudini hanno fatto da corredo anche forti crescite di alcuni segmenti di mercato: l’eCommerce e la digitalizzazione delle aziende ne sono un esempio lampante.

L’ultima analisi Qapla’ si sofferma proprio sui dati relativi al commercio ed all’export online: le spedizioni italiane verso i mercati internazionali sono infatti salite ben del 37% nel 2020.

Leggi anche:
Il risvolto della pandemia: eCommerce e Logistica crescono nel B2C

 

Export digitale: il 2020 è l’anno della conferma

Il 2020 si è chiuso con la conferma della crescita del settore e-commerce, e con un aumento del 37% delle spedizioni dall’Italia verso i mercati esteri, tra la prima e la seconda metà dell’anno caratterizzato dall’emergenza sanitaria. Si tratta dei nuovi dati rilevati da Qapla’, la soluzione integrata innovativa che permette alle realtà che vendono online di gestire le spedizioni in tutte le loro fasi, che mettono in luce la crescita dell’export digitale nel corso del 2020.

In particolare, da un confronto tra il primo e il secondo semestre del 2020, Qapla’ ha osservato come le spedizioni verso gli Usa sono aumentate del 64%; verso il Regno Unito, nonostante le pressioni crescenti in vista del nuovo regime tariffario imposto dalla Brexit, sono aumentate di circa il 57%; verso la  Germania del 50%; infine, verso la Spagna e la Francia sono aumentate rispettivamente del 30% e del 18%.

Leggi anche:
Phishing, il lato oscuro del web che affligge l’eCommerce

 

Uno spaccato dei settori merceologici

Inoltre, Qapla’ ha preso in esame i vari settori merceologici, fornendo uno spaccato dettagliato sulle categorie di prodotti che hanno interessato di più i mercati esteri. Nel 2020 il settore che ha registrato un aumento di oltre il 200% rispetto allo scorso anno è quello dell’Elettronica, seguito da Jewlery (+77,9%) e Wine&Beverage (+49,5%). La crescita interessa anche la Moda, con una percentuale di variazione di quasi il 50% seguita dai prodotti di bellezza, che nel 2020 ha registrato una crescita del 41%.

«Quello dell’Export Digitale, è un mercato in continua crescita: secondo l’Osservatorio Digital Export del Politecnico di Milano, infatti, in Italia vale 11,8 miliardi di euro nel 2019, in crescita del 15% rispetto all’anno precedente (1) e dalle nostre rilevazioni emerge come la crescita dello shopping online durante l’emergenza sanitaria abbia agevolato le piccole e medie imprese italiane a rafforzare la propria presenza online, incrementando le vendite non solo sul territorio italiano, ma anche all’estero» ha dichiarato Roberto Fumarola, CEO & Founder di Qapla’.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.