Fedeltà dei dipendenti: non puoi comprarla, devi guadagnarla!

Secondo uno studio condotto da Gallup (società di consulenza con sede negli USA) il 75% dei lavoratori che ha volontariamente lasciato il proprio lavoro lo ha fatto a causa del proprio capo e non a causa del tipo di lavoro stesso o della posizione occupata.

Quando i lavoratori si sentono sottovalutati e scarsamente apprezzati, vogliono velocemente cambiare compagnia, alla ricerca di un lavoro più gratificante.

I dipendenti sono fedeli al proprio capo più che alla compagnia stessa. Insomma, se ne vanno per abbandonare il proprio capo e non l’azienda.

Molti manager ritengono che i propri dipendenti gli rimangano fedeli solo in virtù dello stipendio che, regolarmente, ricevono. Ma la verità è che la fedeltà non si può comprare, ma la si deve guadagnare. 

Se la vostra azienda ha un alto turnover di dipendenti, forse è il momento di un’analisi più approfondita delle dinamiche interne e di come i lavoratori vengono trattati e considerati. Ecco alcuni suggerimenti per migliorare la fedeltà dei propri dipendenti:

Non trattare i dipendenti come macchine, cercando di comprendere le singole necessità e rispettando il tempo libero;

Creare opportunità di crescita e sviluppo per stimolare i propri lavoratori anche in ottica futura;

Riconoscere il lavoro, lo sforzo e i risultati dei propri dipendenti, l’apprezzamento del lavoro svolto è il punto di partenza per aumentare la produttività e l’impegno;

Fidarsi dei propri dipendenti, lasciandogli la giusta autonomia e libertà;

Fornire la giusta preparazione e il necessario supporto, per dimostrare ai singoli lavoratori l’importanza che ha la loro crescita, sia privata che professionale, per l’azienda;

Aprire la comunicazione, dialogare spesso con i propri dipendenti e chiedere regolarmente feedback. Ascoltare e dare importanza all’opinione dei propri lavoratori è un punto fondamentale per la costruzione della fedeltà;

Insomma, la fedeltà è una strada a doppio senso, se vuoi riceverla devi prima darla. I vostri dipendenti spendono metà della loro vita al lavoro, e vorrebbero trascorrerla in un ambiente positivo dove ciò che fanno ha valore. Un po’ di ascolto ed empatia possono portarvi lontano, perché un lavoratore fedele che vi conosce e non vi abbandona è di assoluto valore. 

Per più informazioni: Brigette Hyacinth, autrice del libro “the future of leadership”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.