Con il rientro dalle ferie estive si propone un annoso problema per le aziende logistiche: le flotte di carrelli elevatori in uso sono spesso alimentate da batterie, così come le moderne flotte di veicoli elettrici, che patiscono i periodi di fermo prolungati scaricandosi.

Nei casi peggiori, batterie e alimentatori possono perdere le proprie capacità a causa dell’inutilizzo, impedendo un immediato ripristino delle attività.

Fronius, azienda specializzata nelle soluzioni dedicate alla ricarica delle batterie, ha dunque pubblicato una sere di consigli riguardanti l’ottimale manutenzione delle stesse.

Leggi anche:
Midac verso il Green Deal UE: 104 milioni per batterie sostenibili

 

Batterie al piombo acido: la carica di mantenimento

Nella maggior parte dei casi i carrelli elevatori utilizzano batterie al piombo-acido che, in caso di tempi di fermo prolungati, devono essere mantenute in carica nel modo corretto per evitare che si danneggino. Per questo i caricabatterie Fronius sono dotati di un’apposita curva per effettuare la carica di mantenimento: in questo modo si eroga continuamente corrente alla batteria collegata, rendendola subito disponibile anche dopo un periodo di inutilizzo prolungato. Così facendo si riducono i costi di manutenzione o di riacquisto delle batterie. 

Le batterie al piombo-acido contengono un elettrolito liquido che deve essere rabboccato periodicamente in modo che il livello dell’acqua rimanga nell’intervallo prescritto, sia durante l’uso che nei periodi di fermo. Questo tipo di batteria può inoltre sviluppare gas tonante altamente esplosivo anche quando non viene utilizzata. Occorre pertanto garantire un’areazione adeguata dei locali di ricarica, tenere le batterie lontane da fumi, scintille e fiamme libere e non si devono rimuovere i tappi di sfiato delle celle della batterie durante la carica.

Leggi anche:
Trasporto aereo e batterie al litio, richieste regole più stringenti

 

La particolarità dei caricabatterie Selectiva 4.0

I caricabatterie Selectiva 4.0 dispongono di una curva di carica appositamente studiata per prevenire con la massima semplicità la scarica completa delle batterie. Consente infatti di ridurre la solfatazione che può danneggiare le batterie in caso di inutilizzo prolungato, mantenendo sia la capacità sia le prestazioni a livelli elevati. Un vantaggio evidente rispetto ad altri dispositivi che non possono essere utilizzati per questa tipologia di applicazione perché la loro tensione è troppo bassa per essere rilevata.

È inoltre fondamentale scegliere i caricabatterie adatti in base al tipo di batterie in uso. I dispositivi Fronius Selectiva 4.0 possono essere utilizzati con batterie di varie tipologie, tensioni e capacità grazie alla funzione di rilevamento automatico della tensione. Oltre a semplificare l’assegnazione caricabatterie-batteria, ciò consente di garantire la disponibilità completa e immediata dei carrelli elevatori e delle relative batterie anche dopo tempi di fermo prolungati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.