Se è chiaro che la pandemia non è un fenomeno tanto passeggero, come inizialmente si sperava che fosse, lo è altrettanto che gel disinfettante per le mani e mascherine faranno ancora a lungo parte della nostra quotidianità.

In alcuni settori saranno di vitale importanza per proseguire con una sorta di ‘normalità’ ed uno di questi è senz’altro la scuola, servizio che, per altro, non può fermarsi.

La stabilizzazione di queste nuove esigenze ha fatto sì che a normalizzarsi – dopo essersi ‘creata dal nulla’ – sia stata anche una catena logistica ad hoc: un esempio è dato da Fercam, operatore logistico altoatesino che collabora con Versalis, branca chimica di Eni, per distribuire giornalmente gel disinfettante a 17mila istituti scolastici statali e paritari.

Leggi anche:
FERCAM e BIOGAS WIPPTAL: investimenti per un trasporto stradale a impatto zero

Dietro al gel per le scuole un’intera catena logistica

Per garantire igiene, sicurezza e tutela della salute di tutto il tessuto scolastico nazionale, Fercam, da inizio dell’anno effettua giornalmente la distribuzione di gel disinfettante per le mani prodotto da Versalis (Eni) in circa 17.000 istituti scolastici nazionali. 

Fercam preleva la merce dall’impianto di produzione per inoltrarla verso i suoi Hub a Carpiano e Caorso, dove viene smistata ed inoltrata a destino; ogni spedizione è composta da mediamente 6 colli da 12 flaconi ciascuno, per un peso complessivo di 40kg. Giornalmente partono tra le 2.000 e le 3.000 consegne dirette ad istituti scolastici di ogni ordine e grado, distribuiti su tutta la penisola.

 

Leggi anche:
Ripartenza a scuola: sicurezza garantita da Sogedim e I.C.E. FOR

 

La normativa sul gel disinfettante

Il gel disinfettante rientra tra i settori merceologici che sono soggetti alla normativa ADR: grazie alle confezioni singole da 500 ml, può essere trasportato come LQ, regime previsto per la quantità limitata.

Fercam ha istituito un’assistenza dedicata sia per il prelievo dei prodotti dalla sede di produzione che per la successiva distribuzione, resa molto difficile in particolare dai continui cambiamenti della situazione epidemiologica che impone chiusure e aperture delle sedi scolastiche con preavvisi molto stretti. 

Leggi anche:
Alta formazione in Trasporto, Logistica e Shipping: una ‘laurea’ di settore

 

I colori dei territori, le difficoltà organizzative 

«La maggiore difficoltà per noi e per il cliente è l’impossibilità di avere un programma settimanale affidabile, a causa dei cambi repentini di colore che il territorio subisce anche giornalmente, quindi dobbiamo costantemente ed in modo congiunto adattare la programmazione e organizzare la nostra struttura distributiva nel rispetto delle esigenze della rete scolastica, garantendo un servizio eccellente in termini di tempistiche di consegna. Il venerdì, quando gli organi governativi nazionali, e regionali / locali, comunicano i colori attribuiti alle varie zone, per noi inizia un lavoro importantissimo di pianificazione e riorganizzazione immediata della rete, per servire l’indomani gli istituti in accordo con le aperture e chiusure degli stessi», afferma Giovanni Andrioli, Head of Sales Logistics & Key Account Management Distribution, e responsabile del progetto.

«Tutto questo impegno però rende entrambe le parti orgogliose, perché riusciamo, condividendo il nostro Know How logistico e distributivo, a dare un servizio molto importante e a metterci a disposizione dei giovani, che rappresentano il futuro della nostra popolazione, e alle strutture governative impegnate nella gestione dell’emergenza. Sinceramente credo che a livello nazionale Fercam sia le realtà aziendale più flessibile ed integrata oggi sul mercato, che dispone di una rete capillare di filiali, di un management proattivo e reattivo, e che grazie alla partnership instaurata con i suoi clienti, riesce a reagire molto rapidamente in questo scenario incerto, per riuscire a raggiungere anche il più distante degli istituti in tempo utile per poter far sì che chi vi accede lo possa fare nel rispetto della sicurezza e della salute», conclude Andrioli.

Leggi anche:
Conftrasporto, il nodo della formazione tecnica superiore

 

Il gel disinfettante

Invix®, il gel distribuito in tutte le scuole italiane di ogni ordine e grado, è un preparato disinfettante ad azione antimicrobica per frizione igienica delle mani, realizzato da Versalis nello stabilimento a Crescentino (Vercelli) utilizzando come principio attivo l’etanolo da materie prime vegetali. Il prodotto è un Presidio Medico Chirurgico autorizzato dal Ministero della Salute, sviluppato su formulazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Il gel contiene un addensante a base di cellulosa, privo di microplastiche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.