Ford Trucks ha scelto il palcoscenico di IAA Transportation 2022 per presentare in anteprima mondiale il suo nuovo veicolo 100% elettrico.  

Caratteristiche di ultima generazione

Con una capacità di carico di 18-26 tonnellate, il nuovo veicolo presenta una manovrabilità ottimale e tecnologie che abilitano una gestione efficiente dei costi di proprietà del mezzo.

Basti pensare che i consumi di energia sono quasi dimezzati rispetto ai classici veicoli a combustione, così come i costi di manutenzione. 

Leggi anche:

Autotrasporto, nella UE schizza la domanda

Guida autonoma: un “tris” di tecnologie

Ci sono novità anche nell’ambito delle tecnologie sviluppate da Ford Trucks per la guida connessa e autonoma.

In particolare, sui veicoli di nuova generazione saranno disponibili le tecnologie di Remote Driving, Highway Pilote Autonomous Reverse Parking.

Grazie alla Guida da Remoto, gli operatori possono connettersi a distanza al veicolo per assumere il controllo della guida, durante la gestione con Pilota Automatico.

Quest’ultimo (“Highway Pilot” di Livello 4) offre la possibilità al veicolo di muoversi in modo autonomo tra i centri logistici H2H (da hub a hub), assicurando un trasporto più sicuro, veloce ed economico e, soprattutto, più affidabile.

Infine, Il Parcheggio Autonomo in Retromarcia offre il raggiungimento della completa autonomia non solo durante il trasporto, ma anche durante l’aggancio per il carico e lo scarico.

Leggi anche:

La guida autonoma rigenera o affossa l’autotrasporto?

Il futuro del trasporto pesante

“Generation F” è il nome della tabella di marcia definita da Ford Trucks che detterà il tempo della progettazione, produzione e sviluppo delle nuove soluzioni di trasporto a emissioni zero.

L’obiettivo del gruppo, che già aveva firmato la Dichiarazione di Transizione dell’ACEA per il trasporto merci a emissioni zero, è ambizioso: convertire il 50% delle vendite in Europa ai soli veicoli a emissioni zero entro il 2030.

Leggi anche

Guida autonoma per l’ultimo miglio, test Ford a Londra