Carrelli elevatori alleati delle ferrovie inglesi


Yale, ha realizzato un’importante fornitura di carrelli elevatori per Alstom, società ingegneristica di livello mondiale, attiva in tutto il Regno Unito e specializzata in servizi di manutenzione e riparazione di infrastrutture.
La necessità di sostituire una flotta di carrelli elevatori e di avere la migliore qualità in termini sia di macchinari, sia di assistenza, per poter garantire servizi efficaci e puntuali, ha portato Alstom a cercare Yale e a rivolgersi a Forkway, importante concessionario con sede a Bucks.Alstom conduce operazioni di manutenzione e riparazione di treni in diversi siti nel Regno Unito, incluso Oxley (vicino a Wolverhampton), Chester, Glasgow, Wembley, Liverpool e Manchester, con base di appoggio in un deposito a Preston. I suoi clienti comprendono società quali Virgin Trains, per la quale esegue operazioni di manutenzione e riparazione a Wolverhampton e Manchester, e Northern Rail e Arriva, sui cui treni viene eseguita la manutenzione rispettivamente a Manchester e Chester.

Sul materiale rotabile che arriva per la manutenzione ordinaria presso tali siti, spesso gli interventi devono essere eseguiti in tempi molto stretti. Ad esempio, le operazioni sui treni Pendolino di Virgin eseguite a Oxley devono essere completate in una settimana. Tale manutenzione comprende tutti i lavori tecnici sia alle locomotive sia alle carrozze passeggeri, inclusa la regolare rimozione e sostituzione di grandi unità di riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria (HVAC) che si trovano sopra ciascuna carrozza passeggeri, e la rimozione/revisione degli interi carrelli delle ruote.
Di regola, i treni parcheggiati durante la notte nei vari siti Alstom richiedono riparazioni o manutenzione in tempi strettissimi poichè arrivano tardi (anche alle 23.30) e spesso devono uscire al mattino molto presto. Questi lavori notturni di norma includono interventi quali la riparazione degli impianti di ristorazione e caffetteria, come frigoriferi o macchine del caffè, e la pulizia e il lavaggio di routine del treno.

A supporto di queste attività, aventi come priorità il servizio e il rispetto dei tempi, è stata integrata una flotta di carrelli retrattili e controbilanciati di Yale. Sono inclusi carrelli retrattili MR14, presenti nel deposito di Preston, che lavorano in corsie strette per sollevare altezze fino a circa 6,5 m, e una varietà di carrelli controbilanciati elettrici, a gas e a gasolio, utilizzati in diverse aree per caricare e scaricare veicoli merci e spostare i componenti all’interno e all’esterno dei magazzini del deposito. Tutti i carrelli sono stati forniti sulla base di un contratto di noleggio della durata di sei anni dal concessionario Forkway – Amersham, Buckinghamshire.

La flotta di carrelli elevatori controbilanciati include i carrelli compatti ERC30AGF – da 3,0 T, 3,5 T -, GDP35VX diesel, GLP30VX ad alimentazione GPL e il carrello elettrico a quattro ruote ERP35VL. Tre carrelli elettrici controbilanciati a quattro ruote ERP25VL saranno consegnati a breve presso il sito di Glasgow.
Presso il sito di Wembley, l’attuale carrello a quattro ruote sarà presto sostuito con un ERP18VT a tre ruote da 1,8 T, ideale per la sua eccezionale manovrabilità.
Il carrello GLP30VX da 3,0 T, destinato al sito Oxley, è stato equipaggiato con uno spreader forche idraulico che consente al conducente di estendere le forche da 1,4 fino a 1,9 m per movimentare carichi larghi quali le unità HVAC. Questo consente di risparmiare tempo e riduce la possibilità di esporre l’operatore a qualsiasi rischio, come accadrebbe se l’operazione dovesse essere eseguita manualmente.

Sul carrello da 1.600 kg è stata installata una “mezza cabina” per la protezione dell’operatore in esterno; inoltre, sono state montate luci LED, materiale fonoassorbente nella cabina operatore, luce girevole e allarme di retromarcia, oltre all’opzione trasmissione Techtronix 100 per soddisfare i requisiti dell’applicazione.
Il carrello è stato inoltre equipaggiato di un dispositivo di prossimità per la limitazione dell’altezza per evitare che si venga a creare un arco elettrico con le linee aeree di alimentazione in un angolo del sito. Questo restringe a 2,5 m l’altezza alla quale il montante a tre stadi può essere sollevato; tale limitazione può essere superata solo con una chiave speciale che il manager della flotta ha in custodia.

In considerazione dei livelli estremamente elevati di servizio di Alstom nei confronti dei propri clienti, è di grande importanza che la sua flotta di carrelli elevatori non causi un’interruzione di servizio. Paul Crowley, Lead Buyer Alstom, ha affermato che la qualità, l’affidabilità e le caratteristiche di sicurezza dei carrelli Yale sono risultate impressionanti. “Sono carrelli flessibili, affidabili e pertanto molto validi,” ha commentato “dimostrandosi strumenti chiave per la manutenzione dei treni: non potremmo movimentare le unità HVAC senza i carrelli elevatori giusti”.

“Inoltre, – ha aggiunto Crowley – i carrelli Yale hanno dimostrato di avere un prezzo competitivo. Non sono i carrelli più economici sul mercato, ma sono quelli che soddisfano le nostre esigenze” ha detto. “Siamo molti contenti della loro qualità e il contratto di manutenzione con Forkway rende tutto semplice. Abbiamo un accordo di servizio in essere secondo il quale, qualora vi sia un guasto, la società di assistenza deve intervenire entro 4 ore e tale condizione viene rispettata con precisione. Inoltre, ai nostri conducenti piacciono i carrelli e non abbiamo ricevuto alcuna lamentela”.
La qualità e l’assistenza garantite da Yale e Forkway sono per Alston tra i più importanti elementi di soddisfazione, tanto da creare i migliori presupposti per una collaborazione duratura e continuativa nel futuro.
“Per affidabilità, in particolare, Yale ha dimostrato di essere uno dei migliori” commenta Crowley. “Da quando abbiamo acquistato i carrelli Yale non abbiamo avuto quasi alcun fermo macchina. È sicuramente un prodotto di grande qualità”.
Yale Europe Materials Handling è la divisione commerciale di NACCO Materials Handling Limited, facente parte del Gruppo multinazionale NACCO Materials Handling Group, Inc., (NMHG), che impiega 5.300 persone in tutto il mondo. A NMHG appartengono le società Hyster e Yale Materials Handling, Inc. (NYSE: HY), con sede a Cleveland, Ohio (USA).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here