Il porto di Cagliari invaso dalle terne JCB

JCB_63Sardegna_01_JCB_63Sardegna_DSC_0148Una consegna d’eccezione, anzi una delle più importanti effettuate in Italia negli ultimi dieci anni.
Destinataria è stata la Regione Sardegna che ha ricevuto 63 terne JCB 4CX, sbarcate al porto di Cagliari e destinate ad altrettanti Comuni, Unioni e Consorzi che le utilizzeranno sul territorio per interventi di manutenzione, tutela e difesa del territorio, protezione civile, ecc. Oltre che per la solidità e il prestigio del brand, JCB Italia si è aggiudicata la importante fornitura soprattutto per avere saputo rispondere in pieno agli elevati standard del bando di gara pubblico: tra i più importanti, caratteristiche tecniche e costruttive, disponibilità di una rete di assistenza adeguata, capacità di garantire la fornitura in tempi molto ristretti.
“Siamo orgogliosi di questa fornitura, che ancora una volta ribadisce il prestigio di JCB non solo nella veste di costruttore di macchine di alta qualità, ma soprattutto di partner affidabile a 360 gradi – ha sottolineato orgoglioso Domenico Matrone, direttore generale di JCB Italia – L’entità di questo contratto, le specificità dell’allestimento richiesto e le ristrette tempistiche di consegna previste hanno rappresentato un banco di prova senza dubbio impegnativo, ma ancora una volta JCB ha dimostrato la sua capacità di soddisfare con la necessaria reattività le esigenze dei propri clienti,  garantendo al tempo stesso una costante e puntuale presenza sul campo grazie alla propria rete di assistenza e servizio”.
La commessa rientra nel Programma di Sviluppo Rurale per la Sardegna 2007/2013, il principale strumento di programmazione ed attuazione della strategia regionale in materia di agricoltura e sviluppo rurale. “Ad incidere sulla scelta finale che metterà a disposizione di 63 Comuni della Regione Sardegna uno strumento di lavoro versatile ed efficace come la terna è stata, oltre alla riconosciuta qualità delle macchine JCB, la capacità del costruttore britannico di garantire un puntuale e tempestivo servizio di assistenza grazie alle sue strutture presenti sul territorio, presupposto necessario a una gestione ottimale di un parco macchine di così notevole entità”, ha chiosato Salvatore Faedda, funzionario dell’Ente Foreste Sardegna distaccato alla Protezione Civile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here