Jungheinrich scommette su efficienza e tecnologia

PI_01_2015_FP_ECEEfficienza ed innovazione. Due parole che per Jungheinrich rappresentano il futuro dell’azienda e dell’intralogistica in generale. Una conferma viene anche dalle nomination per il premio International Forklift Truck of the Year Award (IFOY) 2015 per per tutte e quattro le categorie della competizione, un riconoscimento che sottolinea il ruolo di punta di Jungheinrich nel settore dell’intralogistica.

La società tedesca ha iniziato il 2015 con una roadmap di modelli e soluzioni avanzate selezionati per IFOY. Per quanto concerne l’EFG S30s (Categoria Carrelli a contrappeso fino a 3,5 tonnellate) si tratta di un carrello elevatore che vanta una postazione dell’operatore completamente rielaborata a livello di ergonomia, mentre il DFG 540s (Categoria Carrelli a contrappeso a partire da 3,5 tonnellate) ha un carrello diesel completamente rinnovato rispetto alla precedente versione ed equipaggiato con una nuova generazione di comandi Jungheinrich.

L’aggiornamento ha coinvolto anche la postazione di lavoro di nuova concezione, altamente ergonomica e funzionale, rendendo il carrello elevatore diesel ancora più efficiente ed ecologico. Infine l’ECE 225 (categoria Carrelli per la tecnica di magazzino) è una novità assoluta, si tratta di un commissionatore orizzontale con caratteristiche di efficienza energetica, elevate prestazioni di commissionamento e una postazione di lavoro con numerose innovazioni in termini di ergonomia.

Capitolo a parte il sistema di tragitti, per il quale la società tedesca ha studiato una nuova soluzione per la gestione dei tragitti con l’ausilio operativo dei trattori (EZS 350) e dei rimorchi (GTE). Un sistema completo di tutte le funzionalità: dall’analisi dei bisogni alla pianificazione e all’allestimento dei processi fino alla scelta dei carrelli e alla preparazione dei trattori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here