Sicurezza ed efficienza sul lavoro: le soluzioni di CLS

EGOpro_offerta CLS sicurezzaSicurezza ed efficienza sul lavoro: si tratta di valori sempre più importanti per tutte le aziende che operano nel settore della logistica. La maggior tutela del lavoro e il minor numero di infortuni e danni si traduce infatti in un amento del livello di efficienza e, sul lungo periodo, in ottimizzazione e riduzione dei costi.

La migliore prevenzione degli infortuni sul lavoro deriva da macchine sicure e lavoratori consapevoli: per questo, CLS S.p.A., azienda italiana dedicata al noleggio, alla vendita e all’assistenza di carrelli elevatori e mezzi e attrezzature per la logistica,  pone da sempre la sicurezza degli utenti alla base della propria offerta di soluzioni e servizi.  A conferma di questo incessante lavoro CLS intende conseguire la certificazione internazionale OHSAS 18001 entro l’anno 2015 per consolidare il proprio sistema di gestione della sicurezza e salute dei lavoratori.

Due gli aspetti su cui il problema della sicurezza viene affrontato da CLS: da un lato nell’implementazione di sistemi in grado di prevenire incidenti e infortuni e, dall’altro, tramite l’aggiornamento costante dei lavori sull’antinfortunistica.

Veicoli anticollisione:

La gamma di macchine proposte da CLS può essere dotata di sistemi di sicurezza attiva in grado di prevenire incidenti tra il personale e i veicoli in movimento. Tra questi la soluzione Blaxtair® e il sistema EGOpro Safety MOVE di AME.

Blaxtair®, distribuita in Italia unicamente da CLS, è stata studiata per evitare le collisioni tra il personale e i veicoli industriali. Si tratta di una “videocamera intelligente” che effettua continuamente una scansione dell’area di controllo per rilevare gli elementi che potrebbero ostacolare i movimenti del carrello, riconoscendo se questi siano pedoni o se siano ostacoli. Il sistema allerta immediatamente il conducente nel caso di imminente pericolo per una persona, permettendogli di reagire in modo tempestivo. E’ possibile anche registrare cronologicamente gli eventi e le ultime tre ore di operazioni, in modo da offrire la possibilità di analizzare anche i mancati infortuni.

EGOpro Safety MOVE di AME è invece un sistema capace di rilevare la presenza di ostacoli a grandi distanze, grazie a sensori posizionati sul veicolo e ad innovativi DPI (dispositivi di protezione individuale) attivi indossabili dal lavoratore. Un display posizionato all’interno della cabina del conducente segnala la presenza di altri lavoratori o di altri mezzi ed è in grado di valutare l’entità del rischio in relazione alla velocità del mezzo e ai fattori ambientali. Il sistema permette di gestire una distanza di rilevazione regolabile di oltre 40 metri ed è inoltre in grado di offrire una reportistica puntuale, che consente di esaminare situazioni, aree e manovre più pericolose per apportare eventuali cambiamenti alle procedure impiegate.

 

Formazione del personale:

I prodotti per la movimentazione delle merci si possono definire davvero sicuri solo se condotti da personale competente oltre che capace: in qualità di soggetto formatore, CLS offre sull’intero territorio nazionale corsi di Guida Sicura certificati e riconosciuti presso i Sistemi Regionali in ottemperanza all’Accordo Stato Regioni entrato in vigore il 12 marzo 2013, rivolti sia a chi già dispone di una formazione pregressa, sia a chi non ha mai svolto una formazione specifica.

 

“La sicurezza rappresenta un valore dal quale non si può prescindere e sul quale è importante continuare ad investire: noi stessi siamo fortemente impegnati ad aggiornare in maniera costante le nostre procedure operative e a formare il nostro personale, posizionandoci come azienda all’avanguardia in questo campo – ha commentato Paolo Vivani, Direttore Generale di CLS – Siamo quindi orgogliosi di poterci rivolgere al mercato con un’offerta in grado di integrare dispositivi altamente funzionali per la prevenzione degli infortuni con una formazione teorico-pratica completa, in quanto siamo convinti che la sicurezza passi innanzitutto attraverso le persone”.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here