Sostenibilità e Supply Chain Finance

Il supply chain finance, tema molto discusso e altrettanto confuso è l’insieme di soluzioni che consentono a un’impresa di finanziare il proprio Capitale Circolante (crediti, debiti, scorte), facendo leva sul ruolo che esse ricopre all’interno della Supply Chain in cui opera e sulle relazioni con gli altri attori della filiera.

Oggi, i business hanno l’opportunità di cambiare il proprio essere sostenibile all’interno della supply chain.

Buyer di tutto il mondo, in particolare quelli internazionali, stanno aumentando in tal senso il loro impegno, non solo rinforzando le richieste di conformità ai contratti e le penalità per le basse prestazioni, ma anche incentivando e ricompensando quei supplier che adottano comportamenti sostenibili e responsabili verso l’ambiente ed il sociale.

Il nuovo report : “Win-Win-Win: The Sustainable Supply Chain Finance Opportunity” della BSR mostra come si possa far leva sulla propria supply chain e sui meccanismi di pagamento per creare inventivi tangibili ai supplier, indirizzando i comportamenti e trasformando la supply chain verso opzioni più sostenibili.

Tutte le compagnie sono invitate, nel report, ad esplorare questa, non sfruttata, opportunità per scalare in anticipo nuovi modelli di comportamento. In particolare, nel report sono stati identificati 3 meccanismi promettenti, con lo scopo di incentivare i buyer verso la sostenibilità:
1- Programma sostenibile di pagamento, il buyer potrebbe sviluppare termini equi di pagamento e premiare con benefici tangibili quei supplier che dimostrano impegno nei confronti dell’ambiente e del sociale.
2- Prestiti a tassi più sostenibili sostenibili potrebbero essere usati per incentivare il commercio di quei beni che hanno un chiaro impatto positivo sul sociale e sull’ambiente.
3- Applicare soluzioni smart, basate ad esempio sulla tecnologia blockchain, può rendere le transazioni tracciabili, trasparenti ed irreversibili, principi chiave per una supply chain sostenibile.

In particolare, incorporando la sostenibilità all’interno del  supply chain finance, sarebbe possibile creare benefici per il business e per l’impegno nella sostenibilità, di banche, buyer e supplier:
– per i buyer, un supply chain finance sostenibile offre un’interessante soluzione per raggiungere obiettivi di approvvigionamento sostenibili, aumentare la sicurezza e migliorare le relazioni con i supplier, remunerando ed incentivando comportamenti sostenibili, ad un costo, quando c’è, ragionevole;
– per i supplier, un supply chain finance sostenibile può fornire accesso a più capitale circolante, migliorare sia le relazioni con i clienti, sia l’abilità di quantificare lo sforzo fatto per l’essere sostenibili;
– per le banche, BSR stima che, il mercato del supply chain finance raggiungerà quota 660 miliardi di dollari, rappresentando un’opportunità di profitto pari a 6 miliardi, per la fornitura di servizi finanziari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.