I treni rimorchiatori e l’approvvigionamento sincronizzato dei materiali sono una componente importante della logistica di produzione a valore aggiunto ed orientata al cliente: Clark ha introdotto sul mercato un sistema di treni rimorchiatori che si rivolge specificamente al mondo industriale.

Il rimorchiatore Clark consente trasporti di materiale su lunghe distanze organizzati in modo efficiente, sicuro ed estremamente flessibile.

Leggi anche:
Clark: tecnologia agli ioni di litio sempre più al servizio del magazzino

 

Duplici soluzioni 

Il treno rimorchiatore Clark è disponibile come soluzione tutto in uno. Si compone del trattore Clark CTX40-70 con una capacità di traino di 4 o 7 t e dei rimorchi CTR01 e CTR02. Il rimorchio CTR01, progettato come un unico telaio a U, è destinato ai clienti che devono principalmente trasportare euro pallet. Può ospitare un carrello mobile su cui possono essere trasportati Euro pallet (1200 x 800 mm) con un carico massimo di 1200 kg.  

Il rimorchio a doppia U CTR02 può accogliere sia gli euro pallet che altri tipi di pallet comunemente usati nell’industria. Tramite un profilato interno mobile, l’operatore può scegliere in modo flessibile tra un carrello con una dimensione di 1600 x 1000 mm e un carico utile fino a 1600 kg o due carrelli per il trasporto di Euro pallet con un peso di carico di 800 kg ciascuno.

Leggi anche:
Case study: ergonomia e sicurezza con Clark

 

Caricamento da entrambi i lati senza grande sforzo

I rimorchi Clark permettono un carico ergonomico da entrambi i lati fino a un’altezza totale di 1400 mm per carrello. Non importa da quale lato, l’operatore può spingere i carrelli scorrevoli nel sistema di sollevamento del telaio senza molto sforzo, che poi si innesta automaticamente. Un altro vantaggio è che l’operatore può camminare attraverso il telaio per raggiungere l’altro lato del rimorchio. Il sistema di sollevamento elettrico del rimorchio richiede poca manutenzione e ha un’altezza di sollevamento di 60 mm. Un meccanismo di bloccaggio assicura che i carrelli siano saldamente fissati nel telaio. Un immobilizzatore impedisce l’avviamento del rimorchiatore quando il sollevatore è abbassato. 

Per agganciare e sganciare i rimorchi, oltre al gancio di traino standard senza sgancio a distanza, è disponibile un gancio con sblocco a distanza. Questo porta come vantaggio la possibilità del trattore di agganciare e sganciare automaticamente altri rimorchi: Il trattore può, per esempio, dopo aver depositato il carico a destinazione, disaccoppiare i rimorchi e accoppiare automaticamente i rimorchi vuoti in attesa del prossimo “milk-run”. Il treno di rimorchiatori può quindi essere integrato in modo flessibile in altri processi di produzione.

Leggi anche:
2021 in crescita per i veicoli rimorchiati: UNRAE chiede interventi a supporto

 

Stabilità direzionale precisa in tutte le manovre di guida

I rimorchi Clark sono progettati per essere molto sottili e robusti. Questo rende il treno rimorchiatore estremamente compatto e l’operatore ha una buona visione d’insieme. Particolarmente degna di nota è la perfetta stabilità direzionale del treno di rimorchiatori. Questa è garantita dalle ruote sterzanti elettricamente nel modulo dell’asse posteriore: Un rimorchio segue esattamente l’altro in una corsia, sia in rettilineo che in curva. Di conseguenza, il rimorchiatore richiede una piccola area di manovra e può essere utilizzato in modo sicuro anche negli spazi più ristretti. 

Il CTR01 richiede una larghezza di corridoio di soli 2000 mm per una curva a 90° (con smussatura degli angoli di 2 x 45° / 500 mm e senza incontrare il traffico). Per il CTR02, la larghezza minima del corridoio richiesta per una curva a 90° nelle stesse condizioni è di 2500 mm. La larghezza del corridoio per una curva a 180° (U-turn) è di 4500 mm per il CTR01 e di 5500 mm per il CTR02.  

Leggi anche:
STILL, una gamma per i treni rimorchiatori: Trolleymover 4W 15 e i trolley a…

 

Alta flessibilità nella scelta del rimorchio

Il cuore del sistema modulare del rimorchiatore è il sistema di guida elettrico autonomo. Questo non solo non richiede manutenzione, ma offre anche il vantaggio di utilizzare le informazioni dei sensori misurate direttamente sull’asse. Le informazioni sullo sterzo meccanico, idraulico o elettrico non vengono trasmesse attraverso i rimorchi e quindi non devono essere prese in considerazione nella progettazione dei moduli di carico. Il sistema modulare permette una libera configurabilità senza quasi nessuna restrizione di design. Questo significa che le esigenze individuali dei clienti possono essere prese in considerazione. Il cliente può scambiare facilmente i rimorchi attraverso un’interfaccia standardizzata. Questo ha il vantaggio che diversi rimorchi possono anche essere combinati per formare un treno di rimorchiatori.

Leggi anche:
SMET, operativo nuovo collegamento intermodale Bologna-Colonia

 

Cavalli da tiro potenti e agili

Il treno della linea è guidato dai trattori Clark della serie CTX. Grazie al loro design compatto e alla buona manovrabilità, sono i trattori ideali per i sistemi di traino stradale. I robusti trattori hanno un’ottima potenza di trazione e, grazie ai potenti motori a corrente alternata da 48 volt, un’elevata spinta. Il sistema di trasmissione a bassa manutenzione è stato progettato per le applicazioni più difficili con un funzionamento silenzioso. Il posto di lavoro ergonomico del conducente non lascia nulla a desiderare. Il conducente può salire e scendere facilmente dal trattore da entrambi i lati. Il posto di lavoro stesso offre molto spazio per le gambe, una disposizione dei pedali in stile automobilistico e generosi vani portaoggetti. Bassi livelli di vibrazione e un livello di rumore minimo durante il funzionamento garantiscono una guida confortevole e sicura.

Sul CTX si possono programmare individualmente fino a 20 parametri di prestazione, tra cui l’accelerazione, la funzione creep e la frenata rigenerativa, per adattare il comportamento di guida alle esigenze dell’operatore. Numerose opzioni, come la staffa con luce di avvertimento, una comoda cabina di guida o l’aiuto per l’aggancio/sgancio, assicurano che il veicolo possa essere adattato in modo ottimale al profilo delle esigenze dell’applicazione.

Leggi anche:
Merci, da Parma a Giovinazzo con il nuovo collegamento ferroviario intermodale

 

Concentrarsi sulle esigenze del cliente

L’idea del rimorchiatore Clark è nata dopo il completamento con successo di un progetto di un cliente e la conoscenza acquisita da esso. Un grande produttore di automobili nella Federazione Russa ha richiesto un rimorchiatore per una fornitura più efficiente di materiale alla produzione, che è ugualmente progettato per il trasporto di euro pallet e altre dimensioni di pallet. Nell’impianto, i grandi motori pesanti che pesano 1600 kg e altre parti del fornitore dovevano essere consegnati alla linea di produzione just-in-time. Dato che la zona di traffico è critica dal punto di vista dello spazio, si è voluto che i rimorchi potessero essere caricati da entrambi i lati. Inoltre, il treno rimorchiatore doveva essere in grado di mantenere esattamente la corsia specificata. Da questo profilo di esigenze è nato il rimorchio a doppio telaio a U CTR02. Oggi il cliente può trasportare pezzi di diverse dimensioni e pesi alle stazioni di montaggio con un “milk-run”, aumentando così il valore aggiunto.

Il sistema del rimorchiatore Clark può essere ampliato a seconda delle esigenze e offre ai clienti molti vantaggi: Oltre alla consegna orientata alla domanda ed efficiente alla linea di produzione secondo il cosiddetto principio del milk-run, l’operatore risparmia spazio logistico con il rimorchiatore Clark e può ridurre sia le sue scorte che il suo consumo energetico. Anche il rischio di incidenti può essere ridotto grazie a un minor volume di traffico nell’impianto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.