Paolo Bisogni è stato confermato al vertice di ELA, European Logistics Association: a rieleggerlo, giovedì 24 giugno scorso, l’assemblea Generale dell’Associazione, riunita in videoconferenza per eleggere i suoi organi direttivi per il biennio 2021-2023, per approvare il bilancio d’esercizio e analizzare i risultati raggiunti e gli obiettivi futuri.

 

Leggi anche:
Etichettatura degli alimenti, standard Nutrinform contro Nutriscore

 

 

Confermato il team di Presidenza ELA

Per gli ottimi risultati conseguiti sono stati confermati gli altri membri del team di Presidenza: Alfonz Antoni, ungherese, Roman Stiftner, austriaco ed il britannico Kevin Richardson.

Rinnovato il board associativo

Con le elezioni di giovedì l’intero board di ELA è stato rinnovato: oltre ai quattro membri del Consiglio di Presidenza, le persone che guideranno l’Associazione nel prossimo biennio sono:

José Estrada (Spagna), Katarina Giertz, (Svezia), Didier Granger (Francia), Konstantinos Haniotis (Grecia), Danuta Kisperska-Moroń (Polonia), Péter Kiss (tesoriere – Ungheria), Markus Mau (Germania), Adriana Palasan (Segretario Generale – Romania), Xavier Rius (Spagna), Mirek Rumler (Repubblica Ceca).

Leggi anche:
Rifiuti speciali, la pandemia pesa per un miliardo di euro sulla logistica ed il…

 

L’impegno strategico come Think-tank e advisor

Durante i lavori dell’assemblea sono stati ricordati i pilastri della strategia dell’associazione: sviluppare sempre di più il ruolo di “think-tank” e di advisor verso le istituzioni europee; favorire il networking fra i professionisti della supply chain; favorire il coordinamento e la sinergia fra imprese e ricerca; favorire lo sviluppo professionale della componente femminile del management della supply chain.

 

Leggi anche:
European Logistics Association Awards 2020: ecco i progetti candidati

 

ELA: la Federazione del management logistico europeo

ELA è la federazione europea delle associazioni di management delle Logistica. Rappresenta un network di oltre 50.000 professionisti in Europa e nei Paesi limitrofi. Attualmente i suoi membri sono: 

AILOG, Italia; AMDL, Marocco; APLOG, Portogallo; ARILOG, Romania; BVL, Germania; BVL – Austria; CILT – UK, CILT – Ireland, CEL e ICIL (Spagna) CLA, Czech Republic, C4L, Lussemburgo; France Supply Chain – ASLOG, Francia; GS1 Switzerland; HALPIM, Ungheria; HILME, Grecia; LOGY, Finlandia; NLA, Federazione Russa; PTL, Polonia; KLC, Kazakhstan; SILF, Svezia; SLZ, Slovenia, ULC, Ucraina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.