Per chi viaggia continuamente in tutta Europa, come gli autotrasportatori, il pagamento dei pedaggi è materia quotidiana. Ogni Paese e traforo, a volte anche solo tratta autostradale, ha le sue tariffe ed i suoi metodi di riscossione, dunque un sistema unico ed interoperabile per il pagamento può davvero fare la differenza.

DKV, fornitore di servizi per la mobilità, offre una sua soluzione, DKV Box Europe, che consente pagamenti senza contanti in molte nazioni europee.

Leggi anche:
Autotrasporto, stop a ZTL e divieti festivi per favorire la distribuzione

 

Pagare il pedaggio con un unico sistema

Un unico dispositivo interoperabile per il pagamento del pedaggio rappresenta una semplificazione del lavoro notevole per chi vive di trasporti. 

Attualmente i clienti DKV possono pagare i pedaggi senza contanti in Germania, Belgio, Francia, Austria, Spagna, Portogallo, galleria Liefkenshoek (BE), galleria Warnow e Herrentunnel (DE).

Il sistema DKV Box Europe sta includendo sempre più Paesi, ultimo dei quali la Bulgaria, per la quale sono previste anche vignette elettroniche per chi la attraversa saltuariamente.

Leggi anche:
Ricarica veicoli elettrici: 100.000 punti di ricarica DKV in Europa
DKV, un solo portale per prenotare i traghetti in Europa

 

DKV Box Europe: aggiunta anche la Bulgaria

«Siamo orgogliosi di poter aggiungere la Bulgaria a questa lista e molto presto verrà aggiunta l’Ungheria che è attualmente in fase pilota – ha dichiarato Marco Berardelli, Managing Director di DKV Italiaabbiamo così raggiunto un’altra importante pietra miliare nel nostro cammino per collegare tutta l’Europa con un solo dispositivo e altri paesi verranno presto integrati nel DKV BOX EUROPE». 

Per chi non viaggia abitualmente in Bulgaria, sarà comunque possibile acquistare vignette elettroniche dal sito DKV o tramite il portale degli operatori di pedaggio. Inoltre, i dati del cliente, del veicolo e gli itinerari più frequenti saranno disponibili nel portale clienti DKV. 

«Per la Bulgaria DKV offre già il pagamento del pedaggio in collaborazione con il gestore nazionale del sistema di pedaggio. Siamo orgogliosi di offrire ai nostri clienti un’ulteriore possibilità di pagamento del pedaggio bulgaro con il nostro DKV BOX EUROPE», ha dichiarato Jérôme Lejeune, Managing Director Toll di DKV.

Bulgaria, nuovo pedaggio satellitare

In Bulgaria è stato recentemente introdotto un nuovo sistema di pedaggio satellitare per tutte le autostrade e le strade nazionali. 

In questo Paese tutti i veicoli sono soggetti al pedaggio, che varia in base al numero di chilometri percorsi, alla classe di emissione, al numero di assi, al peso del veicolo, al tipo di veicolo se camion o autobus e alla categoria di strada. 

La Bulgaria è considerata un importante paese di transito tra l’Europa centrale e il Medio Oriente così come l’Ungheria tra in Nord Ovest e l’Est/Sud Est Europa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.