La logistica intesa come distribuzione merci sta divenendo sempre più liquida e la spinta in avanti data dall’eCommerce sta portando molte società a generare colossi multiservizi in grado di offrire prestazioni su molteplici fronti.

Dopo Amazon negli Stati Uniti e Alibaba in Asia, in America Latina la crescita del gruppo Mercado Libre, specializzato nel commercio elettronico, ha portato all’accordo con una compagnia aerea brasiliana per la distribuzione degli ordini su scala internazionale.

Leggi anche:
L’eCommerce e la spinta verso l’omnichannel

 

Mercato online e cargo aereo

La compagnia aerea low cost GOL Linhas Aéreas Inteligentes SA ha stretto duque un accordo con Mercado Libre, che ha sede in Argentina, per coprire con sei velivoli cargo standard, dei 737-800, il mercato brasiliano.

L’intesa tra le compagnie è decennale e la previsione di crescita punta addirittura al raddoppio delle dimensioni della flotta nell’arco di un anno, con un ritorno per la compagnia aerea di circa 40 milioni di dollari annui.

Gol è una delle numerose compagnie aeree che hanno avviato una divisione cargo per approfittare dell’ondata di richieste di merci aviotrasportate dovuta alle turbolenze della catena di approvvigionamento e dalla domanda figlia dell’eCommerce.

 

Leggi anche:
Il boom dell’eCommerce spinge l’automazione nei magazzini

 

Mercado Libre, eCommerce latinoamericano

Nel 2021 la spesa per l’eCommerce in Brasile ha superato i 33 miliardi di dollari, con oltre 2 miliardi di dollari in spese logistiche associate a sostegno del mercato.

Mercado Libre aveva già avviato oltre un anno fa un’operazione interna di trasporto aereo di merci con Meli Air fa per garantire consegne rapide nel mercato in espansione dell’e-commerce latinoamericano; ilmodello seguito è quello di Amazon negli Stati Uniti e di Cainiao, il braccio logistico di Alibaba in Cina, che hanno esternalizzato in favore di compagnie aeree all-cargo.

Mercado Libre conta 20 siti di eCommerce. Sempre nel 2021 ha acquistato Kangu, una società di logistica brasiliana con attività in Brasile, Colombia e Messico con più di 5.000 punti di ritiro e consegna nei negozi di quartiere.

La società ha generato quasi 2,6 miliardi di dollari di ricavi netti con un guadagno del 53% rispetto allo scorso anno.