La corsa alla distribuzione automatizzata è iniziata e il progetto che vedrà la luce a Trecate, in provincia di Novara, si guadagna subito una bella pole position.

Oggi la tendenza dominante nel settore logistico che si occupa di distribuzione, in tutti i campi merceologici, vede costruire grandi hub al servizio di vaste porzioni di territorio, normalmente concepite in base ai mercati di riferimento.

E così, nel Nord Italia, strategicamente perfetto per servire tutto il sud dell’Europa, stanno sorgendo diversi hub logistici dalle proporzioni e dalle soluzioni tecnologiche non indifferenti.

 

Leggi anche:
Scegliere un magazzino strategico: chi punta sulla BreBeMi

 

Distribuzione, sì, solo se automatizzata

La distribuzione, almeno per quanto riguarda i grandi Marchi, non prescinde più dall’automazione degli impianti, pensati – un esempio è, in tutt’altro settore, quello Nestlé in Gran Bretagna – per gestire flussi di ordini e volumi di merci da stoccare, smistare e distribuire su scala nazionale.

Trecate, nel novarese, sta per ospitare proprio uno di questi hub, la cui infrastruttura automatizzata e la gestione software porteranno la firma dello specialista Dematic.

Leggi anche:
Il futuro: un ecosistema di magazzino digitale

 

20 campi da rugby per il lusso

Il cliente, una nota azienda del lusso come Kering, avrà, a progetto ultimato, qualcosa come la superficie equivalente a 20 campi da rugby a disposizione: 162.000 metri quadrati dei quali 100mila gestiti in modo automatizzato.

Fondamentale per lo sviluppo del progetto è stata la collaborazione tra committente e Dematic, sia per mettere a punto un prodotto finale tagliato su misura, sia per gettare le basi di una partnership utile al suo mantenimento futuro.

 

Leggi anche:
Un nuovo paradigma per il magazzino logistico: l’hub di Trecate firmato The Blossom Avenue

 

Tutta la tecnologia dell’automazione

Il nuovo hub logistico per Kering presenta una tecnologia di automazione che fornisce scalabilità, sostenibilità innovativa e funzionalità per il benessere dei dipendenti.

Gestito dal software Dematic iQ, l’hub soddisferà la domanda da magazzini regionali, negozi al dettaglio, grossisti ed e-commerce in tutto il mondo e aumenterà in modo significativo le capacità di Kering per la spedizione (fino a 80 milioni di pezzi all’anno) e lo stoccaggio (fino a 20 milioni di pezzi). Ridurrà inoltre i tempi di consegna del 50% aumentando la velocità delle consegne e migliorando la collaborazione tra i marchi.

Il progetto è stato pianificato in due Go-Lives (nel 2021) con l’accettazione finale nel luglio 2022, con un numero totale di dipendenti che dovrebbe raggiungere circa 900 persone.

Leggi anche:
Gestione del magazzino automatico – Dematic

 

Realizzazione a tempo di record

Lo sviluppo del sistema è stato definito in un lasso di tempo molto breve (12 mesi) anche grazie alla collaborazione e coinvolgimento delle risorse globali di Dematic, che sono state in grado di far leva sui suoi team e sulle risorse internazionali in collaborazione con Metis Consulting e XPO Logistics. 

Il nuovo hub logistico globale includerà:

  • 600.000 posti di stoccaggio Dematic Multishuttle®
  • Un sistema Dematic Pouch System a 3 moduli
  • Un sistema Dematic Multishuttle Flex a 6 corsie
  • Uno smistatore a nastro trasversale Dematic Crossbelt Sorter
  • 10 chilometri di nastro trasportatore
  • Una scaffalatura portapallet da 50.000 posti
  • Più di 350 postazioni di lavoro per operatori
  • Il tutto gestito dal software Dematic iQ 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.