L’immobiliare logistico e l’infrastruttura ad esso legata si dimostra ancora una volta terreno fertile per gli investimenti nel nord Italia: il Gruppo Akno ha scelto Nogarole Rocca, in provincia di Verona, per la costruzione di un nuovo grande polo logistico e produttivo.

I 116mila metri quadrati in costruzione andranno a completare un’area nella quale si è già insediata una firma come Zalando, il cui hub logistico è stato inaugurato a sua volta da poco, aumento stando l’interesse per la zona e la sua strategicità.

Il centro Akno in costruzione a Nogarole Rocca
Leggi anche:
Mercato immobiliare: ecco come cambierà

 

Akno: il Veneto dopo la Lombardia

Le ultime realizzazioni firmate Akno erano state nell’hinterland milanese e nelle provincie di Lodi e Pavia (tra cui citiamo i business park di Broni, Stradella, Livraga, Cesate, Truccazzano). Questa volta il Gruppo ha scelto un’altra zona strategica per la produttività e il business: il Veneto, una delle aree industriali più ricche e innovative d’Italia. 

Come per tutti i centri logistici AKNO, il nuovo insediamento sorgerà in una posizione privilegiata rispetto alle grandi vie di comunicazione, soprattutto autostradali, in modo da rendere agevole l’interscambio delle merci e il rapporto tra aziende e territorio. Più precisamente, il centro logistico si troverà a meno di 500 m dall’uscita Nogarole Rocca sulla autostrada A22, la prima uscita autostradale a Sud di Verona.

Nogarole Rocca, il progetto

Il progetto immobiliare prevede la realizzazione di due depositi, su un’area totale di circa 116.000 m2. Le dimensioni dei due edifici saranno indicativamente di 17.000 e 35.200 m2, e comprenderanno circa 6.000 m2 dedicati agli impalcati per uffici. Il cantiere è già iniziato: i lavori di movimento terra sono attualmente in corso, mentre l’inizio dell’edificazione delle opere avverrà a novembre; la fine lavori e la consegna del centro logistico “chiavi in mano” è prevista a giugno 2021.

I due nuovi depositi faranno parte di un grande polo logistico-produttivo in via di completamento, nel quale si sono già insediati importanti brand: oltre a Zalando, presto arriverà MAN Truck. 

Il centro Akno in costruzione a Nogarole Rocca
Leggi anche:
L’eCommerce cambia l’immobiliare logistico
Dossier: scenari e trend dell’immobiliare logistico

 

Akno Business Park: una nuova concezione di area industriale 

Costruendo poli moderni, innovativi e apprezzabili esteticamente, AKNO porta in Italia e nel settore un nuovo concetto di area industriale. I Business Park realizzati da AKNO, progettati, costruiti e consegnati a una clientela globale e locale con diversi profili ed esigenze operative, ospitano centri di distribuzione, magazzini e locali di stoccaggio, locali commerciali, aree logistiche, uffici e aree verdi all’interno di un unico complesso. Sono costruiti secondo i più moderni dettami dell’efficienza energetica e del design e vengono progettati per essere accoglienti, oltre che funzionali e fruibili.

Come tutte le strutture costruite dal Gruppo AKNO, anche il centro logistico di Nogarole Rocca sarà dotato di soluzioni tecniche all’avanguardia dal punto di vista del risparmio energetico, in un’ottica sia di tutela ambientale, sia di convenienza economica di gestione. 

Leggi anche:

1000 posti di lavoro nella logistica: Zalando apre il centro di Verona

 

Protocollo LEED ed efficenza energetica

AKNO, in particolare con la sua sezione AKNO Energy, si impegna da anni per l’ecosostenibilità e la bioedilizia nel solco di quanto indicato dal protocollo LEED Italia stilato dal Green Building Council Italia.

I Business Park sono realizzati, pensati e costruiti in modo da minimizzare il loro impatto sull’ambiente: l’efficienza energetica è un principio guida per il Gruppo AKNO. Utilizzando pannelli solari e un sofisticato sistema di razionalizzazione dei consumi degli impianti di irrigazione e dei sistemi di annaffiatura antincendio si riesce a mantenere il consumo ai minimi livelli.

I due edifici di Nogarole Rocca saranno dotati di sistemi completamente automatici di sprinkler antincendio, in conformità con le leggi in vigore e codici di sicurezza.

Gli edifici saranno inoltre dotati di un impianto di illuminazione LED. Le lampade a LED a basso consumo si stanno ormai diffondendo in modo capillare in tutti i tipi di edificio e costituiscono un ottimo mezzo per ridurre i consumi energetici dovuti all’illuminazione dei locali. D’altra parte, AKNO favorisce sempre, nella propria progettazione, la fonte di illuminazione a minor costo sul mercato: la luce naturale. Realizzando lucernari e ampie finestre negli edifici, infatti, tende a ridurre al minimo il ricorso all’illuminazione artificiale. Attraverso superfici trasparenti realizzate e posizionate con la dovuta competenza progettuale, si possono ridurre in modo estremamente significativo sia i costi legati all’illuminazione artificiale, sia i consumi energetici ad essa legati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.